Germania, addio all'austerity. Schulz avvisa la Ue: ora si cambia

di Flaminia Bussotti
BERLINO A 136 giorni dalle elezioni, e dopo una maratona convulsa che ha convolto 91 negoziatori in 18 gruppi di lavoro, Angela Merkel e Martin Schulz si sono messi d'accordo per un nuovo governo di larghe intese in Germania: una grande coalizione fra Cdu-Csu e Spd, la seconda consecutiva della Merkel, e la terza in tutto nei suoi quattro mandati da quando è diventata cancelliera nel 2005. La nascita del nuovo governo è partita male: prima il disastro elettorale (record negativi per tutti i tre partiti) che restringeva le...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 8 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 09-02-2018 00:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 34 commenti presenti
2018-02-08 12:07:13
Intanto iniziassero a condividere i trecentosessanta milardi di euro di surplus di bilancio che hanno! Vigliacchi, sparano, con intenti di conquista e sottomissione, su chi (Grecia, Italia, Spagna, Portogallo) è in deficit di bilancio. Il patto di stabilità non solo vieta il deficit ma anche il surplus di bilancio. Dunque, parlano loro che stanno, ugualmente e senza vergogna, violando le regole comuni?
2018-02-08 08:06:35
Buona notizia per noi, tuttavia, non illudiamoci troppo, non saranno i tedeschi a risolvere il problema del nostro debito pubblico.
2018-02-08 16:28:43
Non dimentichi MAI chi sono i tedeschi e cosa hanno fatto in Europa, da sempre! Per loro, parole come solidarietà, collaborazione, rispetto non esistono. Guardi cosa hanno fatto alla Grecia. L'hanno depredata e spogliata. Il Governo Greco ancora aspetta il pagamento degli aeroporti, del valore di cinque miliardi di euro, che i signori tedeschi hanno acquisito per un miliardo e mezzo. Della serie: se li voi so' questi, sennò affoga! Non dimentichi che sono il solo popolo "civile" ad avere un inno nazionale nel quale si urla "germania sopra a tutti". Nessuno canta una cosa simile.
2018-02-08 16:36:19
Guardi che il surplus di bilancio da 360 miliardi è certificato. Di cosa parla? Piuttosto, si cerchi in internet la trasmissione (forse rai o mediset) di poche settimane orsono nella quale una giornalista italiana ha intervistato un politico tedesco (ministro delle finanze, esteri? Non ricordo) il quale, alla domanda sul perchè la germania non rispettasse il patto di stabilità, stante quel surplus mostruoso, ha risposto ghignando:"Vede, lei dovrebbe essere contenta che i miei connazionali ancora vengono in vacanza in Italia!". Capito? Cerchi ed ascolti con le sue orecchie, poi ne riparleremo.
2018-02-08 16:22:25
No, io non voglio imposizioni da neocolonialismo in una cosa che loro hanno chiamato UNIONE EUROPEA. E poi, tutti conoscevano benissimo le condizioni dei conti pubblici italiani. Perchè ci hanno fatto entrare nell'Euro? Perchè gli conveniva. Il Marco, nel concambio con l'euro, ha quasi triplicato il suo valore rispetto alla Lira E, comunque sia, i signorini tedeschi hanno finanziato tutta la riunificazione e risanato tutte le loro banche attingendo e spendendo a piene mani fondi europei, mantenendo salve le loro risorse nazionali. Cosa che, invece, oggi loro vietano di fare a tutte altre Nazioni . E e' un po' diverso il discorso.
34
  • 92
QUICKMAP