Stati Uniti, vince alla lotteria e non ritira il premio per non svelare la sua identità

Stati Uniti, vince alla lotteria e non ritira il premio per non svelare la sua identità
di Marta Ferraro
Una donna di New Hampshire, negli Stati Uniti, ha vinto 560 milioni di dollari alla lotteria, uno dei premi più ricchi della storia, ma si rifiuta di ritirarlo per non rivelare la sua identità.

C'è chi passa tutta la vita a sperare di vincere la lotteria e chi come questa fortunata vincitrice statunitense sta rischiando di perdere l'occasione della vita. La donna con l'ausilio del suo avvocato ha chiesto di poter ritirare il premio in anonimato, ma la legge locale sembra non poter accettare questa richiesta. 

Secondo il regolamento della lotteria, la consegna del premio milionario deve essere pubblica. 
Come riporta il NewHampshire.com, l'avvocato della vincitrice ha raccontato che la donna è molto impegnata nella sua comunità di residenza e che vorrebbe continuare il suo attuale impegno, cosa che le diventerebbe difficile nel caso la sua identità venisse svelata. «Vorrebbe andare al supermercato e assistere ad eventi pubblici», ha ribadito l'avvocato. 

Dal canto loro, i rappresentanti del gioco sostengono che la consegna pubblica del premio permette di evitare sospetti, frodi e appropriazioni indebite, oltre ad essere uno valido strumento pubblicitario.
Il direttore della Lotteria di New Hampshire, Charlie McIntyre, ha ribadito che le regole del gioco sono «chiare» e la consegna del premio deve avvenire con lo stesso procedimento di «tutte le altre».
 
Mercoledì 7 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-02-08 08:42:50
Anche io....anche io.... mi prendo solo il 30% e ti lascio in incognito.Naturalmente questa è una delle solite fake, ti pare che uno vince una somma cosi grande e non trova il sistema?Ma per favoreeee
2018-02-08 15:46:40
E' vera, è vera. "Under New Hampshire law, a lottery winner’s name, town and prize amount are public information" (dal New York Post). Sul biglietto avrebbe dovuto indicare non il suo nome, bensì quello di un trust, in quel caso sarebbe rimasta anonima. Quello che mi chiedo è: ma perché ha giocato?!? Li desse tutti in beneficenza!
2018-02-07 20:38:10
Ma una delega a un Notaio con la clausola che deve versare tutti i soldi che ritira su un conto off shore intestato a un soggetto da lei indicato, no???
2018-02-07 19:34:11
fammi una delega, ci vado io e ti do il 50% in incognito, GIURO!
4
  • 34
QUICKMAP