Salvini: «Si torni alla leva obbligatoria, fa bene alla democrazia»

Salvini (lapresse)
«Sì, penso che di fronte a rigurgiti razzisti e alla minaccia del terrorismo un esercito di leva sia meglio per la democrazia». Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, a Milano a margine di un incontro organizzato dalle Associazioni nazionali Alpini, Bersaglieri e del Fante, per chiedere la reintroduzione di un periodo di servizio obbligatorio per i giovani. «Lo abbiamo messo in una proposta di legge che reintroduca il servizio di leva su base regionale per sei mesi. Farebbe il bene di tante ragazze e ragazzi».

«Credo che per i nostri ragazzi sia meglio battagliare in Parlamento per il servizio militare obbligatorio che per la liberalizzazione di alcune droghe», ha spiegato. «Mio figlio ha 14 anni - ha aggiunto - e io spero che un giorno possa dire che il suo papà ha fatto qualcosa di concreto».
Mercoledì 7 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 08-02-2018 08:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 100 commenti presenti
2018-02-07 15:50:56
Ha ragione perché togliere ai giovani la possibilità di vivere la movida ogni fine settimana con la paghetta dei genitori o dei nonni? Come potrebbero rinunciare agli alcolici oppure ad altre cosette tipiche di questa società malata e viziata? perché avere invece una rieducazione, visto vhe non ne hanno mai avuta una, di tipo militare per raddrizzare la loro arroganza mista a violenza, che circola oggi? Perché perdere un anno della loro vitasenza nemmeno cercare un lavoro, per fare il servizio di leva? Insomma, quando è troppo è troppo!! Poveri noi!,
2018-02-07 15:28:23
infatti,,vuoi mettere naia con alzata 07:20 con starsene a letto fino alle 16 del giorno dopo fatti bagordi?....hic
2018-02-07 14:22:40
Io quando ho fatto la naja a ben 700km da casa, ho imparato il rispetto delle regole e delle gerarchie, ed ho avuto il piacere di confrontarmi con tante persone che provenivano da ogni posto d'italia, dal profondo sud alle alpi. C'era anche gente laureata, quindi più anziana, che aveva fruito dei rinvii per studio ma, quando spettava a loro, anche loro pulivano i cosidetti cessi! Una lezioncina di umiltà e spirito di sacrificio, nonchè di servizio non guasterebbe ai giovincelli odierni, tutti chat e social! Chissà come faranno ad alzarsi la mattina presto con qualsiasi tempo, rispettare regole ed orari! Per quanto riguarda la "costrizione" a fare il soldato beh, anche io avrei voluto evitarlo, ma non possiamo fare regole secondo il gradimento. A me non piace ad esempio pagare le tasse e vorrei evitarlo. Hai suggerimenti?
2018-02-07 15:38:04
Accoglienza? anche in questo argomento vogliamo infilare i clandestini? Basta con l'ipocrisia. Grazie
2018-02-07 15:45:38
Ottima idea, ma spesso è importante un distacco fra il giovane ed il suo ambiente quotidiano in quanto proprio a quest'ultimo va spesso imputata la mancanza di valori corretti.
100
  • 4,7 mila
QUICKMAP