Berlusconi sull'edilizia: «Sanatoria per gli abusi di necessità». Ma Salvini: «No a condoni»

«Bisogna cambiare le regole: chi deve costruire una casa o aprire un'attività commerciale, non dovrà più aspettare anni per permessi e licenze. Dovrà dichiarare l'inizio dell'attività e assumersi la responsabilità di rispettare le leggi. Solo dopo verranno i controlli». Lo afferma il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, a Radio 24. A chi gli chiede se si tratti di un condono, l'ex premier risponde: «Chiamatelo come volete, l'importante è che si cambino queste regole attuali».

Berlusconi ha poi parlato anche della questione immigrazione. «Sui migranti siamo sulla stessa linea della Lega anche se loro usano parole più dure. Noi e la Lega siamo consapevoli che questo problema non si può risolvere con il buonismo e la retorica dell'accoglienza».

Ma tema immigrazione a parte, sull'edilizia con la Lega è subito scontro: «Rilanciare l'edilizia è fondamentale, togliendo burocrazia e tagliando tasse folli come l'Imu su capannoni e negozi sfitti. Bisogna anche bloccare le aste giudiziarie al ribasso, che falsano il mercato. Ma dico no, dico fortemente no, a ogni ipotesi di condono per abusi edilizi: il nostro territorio è già troppo cementificato, occorre abbattere tutte le costruzioni abusive, a partire dalle zone più a rischio», dice Salvini.

 
Mercoledì 7 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 08-02-2018 16:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 38 commenti presenti
2018-02-08 14:10:03
HAI PERFETTAMENTE RAGIONE; anche io sono per i piccoli reati, scippi, furti, come quelli praticati dai rom minorenni, vanno depenalizzati, sono fatti per necessità. Sarai d'accordo.
2018-02-08 07:52:12
questa classe politica si dovrebbe vergognare. Si parla ancora di sanatorie. si costruiscono case appellandosi alla "necessità" poi arriva il terremoto. le case crollano e gli italiani, tutti pagano, i danni procurati da questa classe politica scellerata.
2018-02-08 07:09:58
Silvio, tranquillo, per il parrucchino non hai bisogno della sanatoria, te lo facciamo passare. Tanto, se non sei finito dietro le sbarre per tutto quello che hai fatto finora di che ti preoccupi?
2018-02-07 22:25:09
se governa berlusconi, 10, 100, 1000 condoni. l'italia dei ladroni
2018-02-07 21:37:40
Il problema di Berlusconi non è Berlusconi. Sono i milioni di connazionali prontissimi a farsi incaprettare un'altra volta...
38
  • 231
QUICKMAP