I danni del ‘68/ Ripristiniamo il confine saltato maestri-allievi

di Marina Valensise
C’è poco da sperare se la moda dei cattivi maestri prende piede anche nei nostri migliori licei. Certo, per ora sono casi rari, unici, isolati, e di sicuro la stragrande maggioranza del corpo docente nelle scuole italiane è indenne da comportamenti aberranti. Ma è bene alzare la guardia e chiarire subito che urge prendere seri provvedimenti per salvaguardare non solo i professori dall’infamia generalizzata, ma evitare ai nostri figli, e loro allievi, il danno che nasce quando si mina il rapporto di fiducia...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 18 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 00:16

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 7 commenti presenti
2018-01-18 12:53:06
Finalmente qualcuno che ci spiega qual'è la causa di tutti i mali! E io che pensavo che non solo i pedofili c'erano anche prima del sessantotto ma che allora a differenza di ora nessuno diceva nulla, nessuno "contestava"...
2018-01-18 11:08:54
Mano male che la Valensise ha capito da dove vengono tutti i mali del mondo... e si, perché è in tutto il mondo che si sono stravolti i valori, anche in quelle zone dove il 68 è a malapena un numero. Brava, continua così, vedrai che risolveremo presto i problemi. Di globalizzazione, perdita di ideali, arrivismo, finanziarizzazione, egosimo, bullismo non ne parliamo nemmeno... bah...
7
  • 54
QUICKMAP