Siria, arrestata la jihadista più ricercata di Francia. La madre: «È pentita, vuole il perdono»

di Federica Macagnone
Emilie Konig, una delle più ricercate jihadiste francesi dell'Isis, è stata fermata in Siria dalle forze curde. Secondo i media francesi la donna, 33enne di Lorient, figlia di un gendarme bretone, si trova attualmente in un campo rifugiati gestito proprio dai curdi, come ha confermato anche la madre al quotidiano Ouest-France, aggiungendo che «è con i suoi tre figli, sarebbe pentita e vorrebbe tornare in Francia per chiedere perdono alla sua famiglia».

Molto attiva sui social network, Konig è stata per anni una delle principali reclutatrici di terroristi dell'Isis e, dalla Siria, diffondeva video di propaganda incitando alla jihad armata. Nel settembre 2015 fu la prima donna inserita dagli Usa nella lista nera dei terroristi internazionali. Tra l'altro, è sospettata di aver incitato alcuni suoi conoscenti in Francia a perpetrare azioni violente.

La donna si era convertita all'Islam dopo aver sposato il suo primo marito, un algerino, arrestato per traffico di droga: ha imparato l'arabo, ha cambiato il suo nome in Samra e ha iniziato a indossare un velo. Andò per la prima volta in Siria nel 2012, prima di tornare nell'agosto 2013 per tentare di recuperare i due figli, ma poi ripartì da sola. Nel 2014 è partita alla volta della Siria per unirsi al suo nuovo compagno, che è stato poi ucciso. Negli ultimi mesi diverse jihadiste catturate avrebbero scritto al presidente Emmanuel Macron per chiedere di essere giudicate dinanzi a un tribunale francese. Nelle scorse settimane, il presidente ha detto che Parigi esaminerà «caso per caso» la situazione delle jihadiste dell'Isis con passaporto francese.
Mercoledì 3 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-01-03 14:52:29
Io a quelle come questa (ed ai vari foreign fighters) toglierei la cittadinanza e le dimenticherei in Siria! Sono volute andare a fare la Jhiad? Ne paghino le conseguenze... tutte!!!
2018-01-03 15:34:42
Una volta che li acchiappi sti jihaddisti sono tutte pecorelle pentite! Lasciatela là coi suoi tre figli.....a scoprire come sa di sale lo pane altrui e com'è duro salir le altrui scale! Ha rinunciato alla sua cittadinanza nel momento in cui si è arruolata nell'Isis! Adesso si diverta pure in Siria...
2
  • 6
QUICKMAP