Genzano, esce per andare in pizzeria ma cade dalle scale e muore: tre indagati

Esce con la moglie per andare in pizzeria con gli amici e muore dopo un volo di due metri mentre percorre una rampa di scale di uno stabile senza ringhiera in via Napoli, a Genzano. La vittima è Anna Bruna Figliuzzi, 72 anni, deceduta martedì sera, intorno alle 19,30 durante il trasporto in ambulanza al pronto soccorso di Albano dopo essere scivolata dalle scale di un palazzo da cui si accede da un marciapiede pubblico. Per questa morte assurda ci sarebbero tre indagati con l'accusa di omicidio colposo.
 
 

L’anziana, originaria di Genzano, viveva nel centro storico con il marito e lascia una figlia. L’altra sera era uscita per trascorrere una serata con gli amici. La pizzeria, dove doveva andare, si trova in un palazzo in via Napoli e per raggiungerlo bisogna salire una rampa di scale condominiali che non hanno il corrimano sulla parte sinistra. Marito e moglie si sorreggevano sottobraccio a vicenda, poi la perdita di equilibrio di uno dei due coniugi ha provocato una scivolata di entrambi dai gradini di marmo dello stabile. Marito e moglie sono caduti insieme, l’uomo è stato protetto dal muro di recinzione sulla sua destra e ha riportato ferite e contusioni alla spalla, la moglie è scivolata . Non avendo nulla a cui aggrapparsi, l’anziana è piombata nella sottostante area garage battendo violentemente su un altro muretto dopo aver fatto un volo di un due di metri. La donna ha perso i sensi, immediati i soccorsi del 118, ma non ce l’ha fatta: è morta durante il trasporto all'ospedale.

Sul posto gli agenti del Polizia di Genzano che hanno accertato insieme agli ispettori della Asl RM6 i livelli di sicurezza nel palazzo e la mancanza del corrimano. L’area è stata posta sotto sequestro e la Scientifica ha provveduto ai rilievi del caso. 
Giovedì 21 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-12-21 17:29:19
Qual è la logica perversa secondo la quale per lei (e per tanti altri) non si dovrebbero perseguire colpe "minori" visto che troppo spesso per eventi di maggiore rilevanza non si ha la stessa sollecitudine?
2017-12-21 18:54:44
evacuate lo stabile
2017-12-21 20:23:17
Caro maurizzio non è che se non metti un corrimano devi essere paragonato ad un assassino,stupratore seriale,ecc, ma...sei comunque responsabile per colpa ...non hai fatto istallare un corrimano che serviva anon far cadere la gente..invece è morta una persona di cui bisogna aver rispetto anche per i suoi famigliari!
2017-12-21 22:06:58
Francamente non capisco l'accostamento con assassini e stupratori. Quì un locale pubblico ha l'accesso tramite una rampa che non ha alcuna protezione. Ci possono andare solo giovani aitanti? Gli anziani devono rischiare la vita per andare in pizzeria? Verranno accertate le responsabilitá e vedrete che ora monteranno ringhiere e corrimano. Una persona morta che si poteva salvare con due spicci!
2017-12-21 23:06:12
Inquietante ed assurdo. E chissà quante volte rischiamo e non ce ne accorgiamo.
6
  • 295
QUICKMAP