Maria Elena Boschi alla prima della Scala ma entra dal retro del teatro: «Tanto mi criticate sempre»

di Rita Vecchio
«Se uno fa il tappeto il rosso, mi dite: ah, il ministro fa l’attrice. Se non si fa il tappeto rosso, vi ponete lo stesso la domanda. Quindi, decidete voi: la prossima volta cosa faccio?». Risponde in modo ironico e gentile il Sottosegretario Maria Elena Boschi durante la Cena di Gala alla Società del Giardino a conlcusione della Prima alla Scala di Andrea Chénier, alla domanda sul come mai abbia deciso di arrivare in teatro dalla via secondaria dei Filodrammatici evitando così fotografi e telecamere (e domande dei giornalisti).

 
 

Era sicuramente tra i politici la più attesa proprio per gli strascichi della vicenda Etruria. «Se sentivo la pressione dei riflettori della Scala? No. Mica cantavo io», e sorride in uno splendido abito Armani per la sua prima volta alla Scala, accompagnata dal fratello. «Quella l'avranno sentita i cantanti, il direttore, i musicisti. Io ho solo avuto il piacere di godermi più di due ore la bellezza pura». E aggiunge: «Questa serata è stata un grande successo per Milano e per tutta l’Italia. E gli applausi scroscianti alla fine lo hanno dimostrato. A questo si aggiunge che l'autofinanziamento del Teatro dimostra che è un'eccellenza che non sa rinunciare nè alla qualità nè alla varietà dell'offerta per guardare il lato commerciale, all'insegna di un repertorio ampio. La Scala è un patrimonio per tutto il Paese e non possiamo che esserne orgogliosi». 
Venerdì 8 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 09-12-2017 12:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2017-12-09 11:36:49
Poteva starsene a casa
2017-12-09 08:48:25
Ma la Boschi sa che non è per la Scala che viene criticata
2017-12-09 03:02:54
E i maro ' ?
2017-12-08 20:02:39
Bella e brava perciò tutti l'attaccano se fosse stata una nullità non se la sarebbe filata nessuno......l'invidia è una brutta "bestia" qui tutti a buttare giù bile.... penosi!!!!!
2017-12-09 11:59:03
Vada a dire ai migliaia di risparmiatori truffati e alla moglie di quello che si è suicidato che sono invidiosi e penosi. Forse la verità ti apparirà magicamente davanti agli occhi, anche se basterebbe che tu leggessi i giornali senza limitati a dare giudizi superficiali.
16
  • 682
QUICKMAP