Roma, nomade picchia a sangue la convivente perché rifiuta di fare le faccende domestiche

di Marco De Risi
I vigili urbani, oggi pomeriggio, erano intenti a controllare i nomadi del campo di La Barbuta, a ridosso del Gra, vicino la via Appia, quando hanno sentito le grida di una donna. Sono corsi in suo aiuto e hanno trovato una macedone di 31 anni, con il volto deturpato dalle percosse. La donna sanguinava dalla bocca e aveva perso alcuni denti. Gli agenti nel giro di poco, cercando fra i container abitativi, hanno bloccato il responsabile, un romeno di 35 anni,convivente della vittima. 

Sembra che il pestaggio sia scattato perché la nomade si è rifiutata di fare alcune faccende domestiche. L’uomo era sotto l’effetto dell’alcol e si è accanito sulla convivente come una furia. La vittima è stata trasportata al policlinico di Tor Vergata dove è stata refertata e ha avuto una prognosi di 25 giorni per escoriazioni varie, ecchimosi e traumi al viso. Il responsabile è stato denunciato per lesioni gravi e ha avuto l’obbligo di non avvicinarsi alla dimora della donna. Questione di giorni e per il picchiatore potrebbero scattare le manette e aprirsi le porte del carcere. Sarà il magistrato di turno ad approfondire l’informativa della polizia municipale.
Giovedì 7 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 09-12-2017 08:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2017-12-08 17:01:35
Romania e Macedonia, un paese di origine esiste e non è infestato dalle guerre. RIMANDATELI A CASA LORO.
2017-12-08 16:24:42
Macedone? No, non c'è nel titolo. Se fosse altoadesino, allora sì che farebbe notizia !!!!
2017-12-08 14:32:13
Questione di giorni e per il picchiatore potrebbero scattare le manette e aprirsi le porte del carcere:::::::::::::::ed infine cacciato dall'Italia; perché no!!
2017-12-08 10:34:39
Nel suo paese lo avrebbero chiuso in un carcere femminile ed ora canterebbe nel coro delle voci bianche della prigione.
2017-12-08 10:04:06
Dona che non lava vestito non spaza roulotte , non acende foco con legna e non prepara arosto non lava piato e pentola , è dona non bona : io picchia perché suo padre quando io comprata da lui deto me che esere oltre che brava a prende portafolio da turisti e pensionati itagliani su metro e a chiede elemosina con bambino suo nipoto adormentato con valium, essre anche brava femina in campo sosta . Lui data me fregatura grossa. Oltre non sa rubare bene non brava dona di roulotte .Io bastona lei perché lui non vuole ridare me soldi perché io vole rimandare lei da lui. Io molto rabiato, benuta molto vino in cartonne comprato a harda discount con soldi di lemosina dati a me da vechie pensionate domenica davanti chiesa e tornato a campo date tante bote.
14
  • 331
QUICKMAP