Grasso, retorica ugualitaria per scaldare gli animi della sinistra

di Mario Ajello
Discorso semplice. Pieno di retorica ugualitaria. Con le citazioni adatte alla platea (l'"ottimismo della volontà" di Antonio Gramsci) e le stoccate a Renzi ("Non sarò l'uomo solo al comando" e cose così). In più quel tono tra l'enfatico e il commosso, capace di scaldare il petto del popolo di sinistra - accorso in massa all'investitura di Pietro Grasso a leader - e utile al ceto politico dalemian-bersaniano e dintorni per dare l'impressione che non si tratta dell'ennesimo mossa politicista è autoreferenziale questo nuovo inizio all'insegna dell'ex pm diventato condottiero di partito. Con il compito di indebolire il partito democratico e riprendere un po' di voto grillino. Vasto programma? "Avremo un risultato a due cifre alle elezioni", assicura D'Alema. Altri si chiedono intanto, nella sala dell'Eur dove si svolge il tutto, "quanto traina la figura di Grasso in numero di voti"? C'è chi dice, tra lo scettico e il realista, che può valere l'1 per cento. Il resto, ce lo devono mettere i soliti: D'Alema, Bersani e compagnia. Ma guarda caso, Susanna Camusso è stata tra i più applauditi in questa convention. Perché la nuova sinistra che dice di non volersi fare identificare come vecchia sinistra - infatti l'unico punto di rosso è stata la cravatta alla Corbyn di Grasso - spera molto nel sostegno della Cgil per avere voti. E lo avrà, per quel che ancora conta il sindacato (a sua volta in parte grillizzato). Quando però dal palco Grasso viene acclamato come il nuovo Ingrao ("Il nome Pietro e molto caro a tutti noi per un fatto di grande memoria", viene detto al microfono), qualcuno in platea ha toccato ferro: "Ingrao era sempre il più applaudito ma perdeva ogni battaglia". Anche per Grasso applausoni a getto continuo e standing ovazioni, e pieno entusiasmo per la sua capacità passionale degna - in piccolissimo - di Ingrao. Proprio per questo, per evitare paragoni, gli converrebbe farsi chiamare non Pietro ma Piero (visto che ha due nomi): perché magari porta meglio.
Domenica 3 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-12-03 15:56:15
Ci mancava pure il signor Grasso che scendesse in politica per salvare il paese Italia Gia' da chi da Grasso D 'Aalema e compani sinistrosi Dio me m ne liberi da questi personaggi Signor Grasso essere stato presidente del senato per un mandato intero non gli e' bastato evidentemente no Sa la poltrona e' troppo comoda e con tutti i privilegi che che ha si sara' chiesto perche' stare a casa La speranza che gli italiani facciano piazza pulita di Lei e di tutti i suoi compagni sinistrosi avete gia' fatto tanti danni a noi tutti Se ne torni alla sua Palermo e si goda la sua lauta pensione con il suo bel vitalizio che grazie alle vostre leggi personali vi siete create e che ne godete alla faccia del popolo che e' contrario a queste P... che mai e poi mai vi toglierete se dovreste ancora governare voi e con questo parlamento di nominati
2017-12-03 15:06:54
fossi in voi non sarei molto ottimista, a sinistra i presupposti per sparire ci sono tutti
2017-12-03 18:35:07
non vedo l'ora di non votarvi
2017-12-03 22:51:31
personalmente spero non arrivino alla soglia minima per poter entrare in parlamento ... politicamente stanno facendo una grande cavolata lasciano il passo a chi non dovrebbe arrivare mai al governo.
2017-12-04 09:19:46
Continuate a blaterare, a pensare a nuovi partiti e liste da presentare, Continuate ad illudervi che le sinistre abbiano ancora spazio per vincere o fare qualcosa. Saranno annientate dal voto e penalizzate dal' astensionismo. La popolazione non li sopporta piĆ¹, nessuno di loro. Sono come il fumo negli occhi. E, giustamente, saranno fermati e tutti i loro propositi di potere annientati una volta per tutte. Le sinistre sono state la malattia, il cancro del' Italia e il bastian contrario della politica. E' tempo di dire : BASTA ! Andassero a Cuba o nella Corea del Nord, o anche in Venezuela, dal marxista Maduro. Tutti distruttori di nazioni.
5
  • 170
QUICKMAP