Padova, l'azienda cerca ​70 dipendenti ma nessuno si presenta

di Eva Franceschini
Cercano lavoratori offrendo contratti di tutto rispetto, ma non ne trovano: succede alla Antonio Carraro, azienda dell'alta padovana esperta nella produzione di trattori compatti per agricoltura specializzata, che da mesi attende risposte positive dalle agenzie interinali del territorio.

Peccato che queste risposte non arrivino: in tempo di crisi, e con una disoccupazione giovanile che ha toccato livelli senza precedenti nella storia dell'Italia dal dopoguerra, un'azienda strutturata e solida come la Carraro di Campodarsego non riesce a trovare manodopera. E non stiamo parlando di contratti a tempo determinato o part-time: «Offriamo un contratto base di terzo livello che fa riferimento al contratto nazionale del settore metalmeccanico, con una retribuzione di 1.590 euro lordi mensili», spiega la responsabile Relazioni esterne, Liliana Carraro. Incredula, di fronte all'impossibilità di agenzie interinali ed enti di formazione, di fornire le figure professionali di cui necessita. I 70 nuovi dipendenti non si trovano: cercano ingegneri meccanici progettisti, periti meccanici disegnatori, operatori addetti alle lavorazioni meccaniche, alla carpenteria, al controllo qualità del prodotto e periti elettrici e elettromeccanici...
 
 
Sabato 2 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 04-12-2017 18:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 136 commenti presenti
2017-12-04 10:43:37
1590 euro LORDI al mese per un operaio qualificato cioè già esperto è un modo scusatemi di 'prendere in giro' dandogli effettivamente 1100 euro netti al mese. Questi stipendi possono essere accettati solo da GIOVANI chi risiedono in zona a poca distanza dalla ditta e con casa e famiglia che li possano aiutare. Se uno viene dal Sud dove la vita costa molto meno e deve già pagare per un posto letto almeno 300 euro, mangiare ( 400 euro) utilizzare mezzi pubblici per arrivare al lavoro anche in abbonamento ( 60 euro) pagarsi la lavanderia( a meno di non farsi il bucato a mano) e le piccole spese giornaliere , mi spiega la ditta come farebbe a vivere in maniera decente. O forse la ditta si sta facendo pubblicità per poter poi assumere i lavoratori stranieri a bassa manovalanza facilmente ricattabili? Come può pretendere di avere tecnici, ingegneri e operai SPECIALIZZATI cioè con alta esperienza pagandoli con quegli stipendi ?
2017-12-04 09:11:52
Questa azienda vorrebbe degli ingegneri meccanici progettisti, quindi personale altamente qualificato, magari con conoscenze linguistiche e chissà cos'altro per un contratto da precario part-time?!? ma stiamo scherzando?? e poi se nessuno si presenta si ricorre al luogo comune dell'italiano mammone... ma fatemi il piacere! qualche chilometro più su in Baviera agli ingengeri meccanici danno 5.000 euro al mese, paga base, è li che vanno a finire i nostri ingegneri altro che fannulloni! Questo è sfruttamento.
2017-12-04 10:54:38
Guarda che è scritto chiaramente che non si tratta di contratto a tempo determinato....L'inquadramento di terzo livello riguarda le fasce meno qualificate del contratto, gli altri sono a scalare verso l'alto così come stabilisce la legge......Andate tutti in baviera mi raccomando....però non dirgli che li gli affitti partono da 2500 € al mese sennò ci rimangono male....
2017-12-04 11:19:17
Dato che in BAviera ci ho vissuto ti dico che gli affitti sono più cari che in Italia ma sicuramente non 2.500 euro e gli ingegneri li pagano davvero 5.000 euro, sempre per esprienza. Mentre il carrello della spesa è meno caro che in Italia. Pagare un Ingengnere meccanico 1.100 euro netti al mese, è il motivo per cui l'Italia sta perdendo i migliori laureati.
2017-12-04 14:10:33
Non sta scritto da nessuna parte che pagheranno 1.100 € un ingegnere l'articolo parla di posti a tempo indeterminato che vanno dall'operaio all'ingegnere....la forbice è ampia. Amico mio, bella la Baviera, ma costa un patrimonio rispetto a noi...altro che paniere.
136
  • 19,2 mila
QUICKMAP