A Roma peggiorati tutti gli indicatori di salute: allarme dell'Istituto di Sanità

Roma «è l'unica tra le 28 Capitali dell'Ue che ha peggiorato i suoi indicatori di salute negli ultimi anni. Tutti gli indicatori, da quello più solido che è l'aspettativa di vita e la mortalità infantile a quello per patologie tumorali, fanno riscontrare un peggioramento della situazione dei cittadini romani rispetto al resto di Italia». Lo ha detto Walter Ricciardi, presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), nel corso del convegno Crescita Vs Crisi insieme al ministro Beatrice Lorenzin.

«Se hai una patologia neoplastica e vivi in una regione del nord hai un trattamento e quindi un'aspettativa di vita maggiore rispetto a quella romana». Così il direttore dell'Istituto superiore di sanità Walter Ricciardi nel corso del convegno Crescita vs Crisi. «I cittadini che rinunciano per motivi economici alle cure al nord sono molti di meno e al sud sono molti di più. E il sud Italia comincia a Roma», ha aggiunto.

Ricciardi ha parlato anche della «prevalenza del diabete che si attesta tra il 6 e il 7% della popolazione romana mentre normalmente la media italiana è il 5%». «I romani si lamentano anche dell'accessibilità ai servizi, delle liste d'attesa. Normalmente la gente quando utilizza i servizi italiani è soddisfatta, nel caso di Roma questa soddisfazione si colloca ai livelli più bassi del Paese», ha concluso
Sabato 30 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 01-10-2017 10:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 37 commenti presenti
2017-09-30 18:30:34
Al di là delle responsabilità locali che sono enormi e non sono frutto di pochi mesi di negligenza ma di anni e anni....bisogna capire che negli ultimi 20 anni la polita nazionale é diventata Milanocentrica. Fino a 20 anni fa....a Roma arrivavano molti soldi, giustamente, in quanto capitale. Poi pian piano i soldi son diminuti e con essi gli investimenti e con essi il benessere della popolazione e con esso il livello socioeconomico.....e potrei andare aventi. Credo che ora Roma stia subendo lo stesso trattamento che subisce il sud da 160 anni...per poi sentirsi dire che siamo indietro! E grazie che siamo indietro...infrastrutture e soldi solo al nord!!! In conclusione stanno distruggendo coscientemente Roma!!!! Che peccato!!!!
2017-09-30 19:01:48
Asar655 sogna, sogna..
2017-09-30 17:39:49
L'unica soluzione è abbandonare il territorio di Roma, dal momento che non vi sarà alcun miglioramento. Chi rimane a Roma è destinato a vivere in modo costantemente peggiore nel tempo.
2017-09-30 17:39:39
Caro asar655, quando vai a rinnovare il tuo permesso di soggiorno, prova tu,a prendere i mezzi pubblici... ma dove vivi? Ah, dimenticavo, paga il biglietto!
2017-09-30 20:28:01
ai telegiornali dicono che è cominciato tutto nel 2001 (e anche a percezione personale mi torna) e poi si è accellerato negli ultimi anni e la colpa ovviamente è della raggi ma anche di tutto il 5S
37
  • 1,6 mila
QUICKMAP