Donna trovata mummificata, via libera del magistrato al funerale

Ha trovato degna sepoltura nel cimitero di Montereale (L'Aquila) Mafalda Di Cesare di 92 anni della frazione di Busci, trovata in avanzato stato di decomposizione dieci giorni fa dai carabinieri. Il sostituto procuratore David Mancini al termine delle operazioni peritali eseguite sul cadavere “mummificato” dell’anziana per accertare le cause del decesso, ha firmato il nullaosta per lo svolgimento dei funerali.

Resta ancora sequestrata la villa dove l’anziana è stata rinvenuta. Con l’accusa di truffa ai danni dello Stato e occultamento di cadavere è stato indagato a piede libero il figlio della 92enne, che alla vista dei carabinieri ha avuto un malore ed è stato costretto a fare ricorso alle cure dei medici del Pronto soccorso. L’uomo, separato, (assistito dall’avvocato Emilio Bafile) ha ammesso sostanzialmente di aver tenuto nascosto la morte della madre per continuare a percepire la sua pensione ma non di averla uccisa. Le indagini dei carabinieri del Reparto operativo vanno avanti nella direzione dell’acquisizione di informazioni e testimonianze sia in relazione al reale stato di salute dell’anziana ma anche l’aspetto delle reiterate denunce dei familiari che sono stati impossibilitati a vedere il congiunto per lungo tempo.
LunedƬ 11 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP