Rigopiano, ecco l'audio inedito. La funzionaria: «La mamma dei cretini sempre incinta»

A due mesi dalla tragedia della valanga che travolse l'Hotel Rigopiano causando la morte di 29 persone spunta la famosa telefonata mai ascoltata prima d'ora avvenuta alle 18.03 tra Quintino Marcella, il ristoratore di Silvi Marina che aveva ricevuto l'allarme dal superstite Giampiero Parete, e la funzionaria della Prefettura che lavorava all'Unità di Crisi.

Nonostante Marcella insista nel dire di aver parlato con Parete e che l'hotel Rigopiano
«non c'è più», non viene creduto. Per tre minuti viene rimbalzato da una persona all'altra, finché non parla con la funzionaria che però alla fine pensa a uno scherzo e pronuncia la frase «la mamma degli imbecilli è sempre incinta». I soccorsi all'hotel distrutto dalla valanga arrivarono con un'ora e mezzo di ritardo anche per gli allarmi sottovalutati.

Sono undici le persone sopravvissute alla tragedia, fra queste quattro bambini. A distanza di due mesi esatti a Farindola (Pe) è stata organizzata la manifestazione «Il muro di neve, il fuoco del nostro amore». Alla fiaccolata anche i familiari delle vittime.
Sabato 18 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-03-2017 12:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 26 commenti presenti
2017-03-18 17:04:53
Vorrei tanto sapere se quella cafona ancora lavora lì ..
2017-03-18 16:39:54
Ma questa funzionaria e' ancora li dov' era quando si e' consumata la tragedia ? Se si, cosa si aspetta per mandarla via ?
2017-03-18 19:33:46
Senza voler entrare nel merito dell vicenda, oggetto di indagine ma è normale che uno chiami (nel caso, il 112) per fare una segnalazione, declini le proprie generalità e debba sentrirsi rispondere di attendere in linea in attesa che risponda un altro operatore (nel caso, sembra, Volontari) al quale ripeti le stesse cose per poi sentirti ancora una volta rispondere di parlare con un altro operatore (nel caso, Protezione e Prefettura)? Ma non dovrebbe essere più logico e meno dispendioso che la mia segnalazione si limiti al primo anello della catena che poi provvederà alle verifiche del caso e alle conseguenti attivazioni? Nel mio piccolo successe una cosa analoga con l'URP telefonico di Roma Capitale: chiamo, mi presento, do il cellulare e segnalo il guasto dei semafori ad un incrocio importante. Risolto? Macché! La risposta è stata "Signore deve contattare il servizio semafori al numero...bla...bla...bla...".
2017-03-18 15:19:58
Ma quella funzionaria non l'hanno ancora promossa? Meriterebbe, quantomeno un sottosegretariato agl'interni!
2017-03-18 19:25:14
cose da pazzi !!!!!
26
  • 101
QUICKMAP