Ed Stafford, il primo uomo a discendere
il Rio delle Amazzoni. A piedi

Stafford durante un guado in Peru (foto Keith Ducatel - Ap)
ROMA (9 agosto) - Due anni e mezzo, o meglio 859 giorni: tanto ha impiegato Ed Stafford, 34enne ex capitano dell'esercito inglese, a discendere a piedi i circa 7.000 chilometri del Rio delle Amazzoni, dal monte Mismi in Perù alla foce brasiliana di Marapanim, nello stato del Parà.

Stafford è il primo a completare un percorso che molti ritenevano impossibile, dal punto in cui si trova una delle sorgenti che formano il punto geografico di partenza stimato dell'Amazzoni, fino alla costa atlantica. Grazie a un laptop con connessione satellitare, l'ex parà ha documentato l'avventura nel blog Walking the Amazon, nel quale chiarisce che lo scopo dell'avventura era richiamare l'attenzione mondiale sulla salvezza dell'Amazzonia.

Stafford era partito da solo il 2 aprile 2008, ma ha trovato subito la compagnia del peruviano Gadial Sanchez Rivera, prima come guida e scorta nei punti più pericolosi in Perù, e poi compagno inseparabile.

La parte peggiore dell'avventura di Stafford sono state le oltre 50 mila punture e morsi di zanzare, vespe, ragni e serpenti. Non è mancato l'incontro ravvicinato con un pitone di tre metri che ha attaccato i due nella foresta. Oltre a dover guadare oltre 140 fiumi infestati da piranha e altre delizie animali, Stafford è finito in galera due volte per accuse improbabili, «Svegliarsi tutti i giorni per due anni e indossare vestiti zuppi è dura, ma il viaggio è soprattutto una sfida più mentale che fisica», ha commentato l'esploratore. Il quale, ha festeggiato la fine dell'avventura stappando champagne sulla spiaggia di Crispim.
Lunedì 9 Agosto 2010, 22:41 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
0
QUICKMAP