Rifiuti, striscioni davanti al capannone Rodesco. E' polemica

Rodesco a Ferentino
di Emiliano Papillo
Sorpresa a Ferentino dove mercoledì pomeriggio nel capannone preso in affitto dalla società Rodesco che da anni tenta di avviare un impianto di trattamento rifiuti sono apparsi tre mega striscioni. Parlano di "Impianto autorizzato di trattamento e smaltimento rifiuti". Un via libera che sarebbe stato concesso dalla Provincia dopo anni di battaglie con i residenti e ricorsi al Tar del Lazio ultimo dei quali vinto da Civis. Il Tar del Lazio aveva chiesto al comune ed alla Provincia di rivedere la pratica. Ma l'autorizzazione provinciale è rimasta e la società ha posizionato i tre mega cartelli. Una sorta di avviso anche ai residenti che da anni si stanno battendo per non far realizzare l'impianto in zona Scalo a Ferentino.  Nel frattempo che il Tar del Lazio aveva chiesto al comune di Ferentino ed alla Provincia di riaprire il procedimento, Civis ha presentato osservazioni la piu' importante delle quali la presenza del capannone in area di tutela di fonti idropotabili. Una caratteristica questa che secondo i residenti basterebbe da sola ad impedire l'avvio delle lavorazioni. C'è da dire che l'iniziale progetto della Rodesco di un impianto di compostaggio è stato totalmente rivisitato fino a diventare sede di stoccaggio di materiali quali plastica, vetro, legno e carta. Ma i residenti non vogliono alcun tipo di impianto di trattamento rifiuti e sono pronti alla battaglia. Come si evince anche dal sito dell'Ente di piazza Gramsci c'è anche un parere legale fornito da un avvocato di Roma, nominato dalla Provincia che di fatto spianerebbe l'autorizzazione all'impianto di Rodesco. Appena appresa la notizia i cittadini ed i partiti di opposizione hanno richiesto alla Provincia la revoca dell'autorizzazione in quanto a loro parere "l'impianto non può aprire" o almeno una sospensione in autotutela dell'autorizzazione. Inoltre si è chiesto un intervento al sindaco e presidente  della Provincia, Antonio Pompeo ed a tutta l'amministrazione comunale di Ferentino che tra l'altro di recente ha approvato in consiglio all'unanimità una moratoria sui nuovi impianti rifiuti a Ferentino. Ma al comune di Ferentino sono caduti dalle nuvole. "Ho appreso la notizia mercoledì sera, sono molto sorpreso, inizialmente pensavo ad uno scherzo invece i cartelli parlano chiaro e mi hanno riferito che c'è autorizzazione provinciale. Domani (oggi,ndr) farò tutte le verifiche e chiederò le carte- ha spiegato l'assessore all'Ambiente, Franco Martini- voglio sapere chi, come e perché ha concesso l'autorizzazione. Abbiamo approvato una moratoria, siamo sempre stati contrati a nuove forme di inquinamento sul territorio".
Venerd├Č 19 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:35

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP