L'Ateneo piange il prof. Fusco. Nel 2011 ottenne la nomination al Nobel in Letteratura

di Elena Pittiglio
La comunità accademica di Cassino piange il prof. Antonio Fusco, professore ordinario di Psicologia dell’Arte e della Letteratura. Il prof. Fusco, originario di Miranda in provincia di Isernia, ha insegnato all’ateneo di  Cassino per oltre 40 anni, quando ancora la facoltà di Lettere era Magistero. Autore di  numerose pubblicazioni a carattere scientifico, il prof, Fusco è stato anche preside della facoltà di Lettere e Filosofia, Direttore di Dipartimento e Consigliere d’Amministrazione. Nel 2011-2012 ha ottenuto la nomination per il premio Nobel  in Letteratura. Il rettore Giovanni Betta ha ricordato le doti di fine studioso e l’impegno profuso nella ricerca. “Un impegno – sottolinea Betta – perseguito con impeto e costanza, fino agli ultimi giorni”. A ricordarlo è anche la prof.ssa Loriana Castellani, direttrice del Dipartimento d Scienze Umane e della Salute dell’università di Cassino e del Lazio Meridionale. “Il prof. Fusco – ricorda  Castellani -  era uno studioso valido e illuminato”.
Lunedì 12 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP