Frosinone, arte sulla neve:
dopo il bis a Campo Staffi
gran chiusura a Prati di Mezzo


Un nuovo successo per “NevicAre”, l’iniziativa promossa dall’Amministrazione provinciale che sta portando l’arte sulla neve. "L'arte per promuovere le stazioni sciistiche della nostra provincia. Tre domeniche, tre località, per un evento unico nel suo genere e forse, visto anche il numero degli artisti coinvolti, mai tenuto prima d’ora in tutta Italia”, si legge in una nota.
Da questa idea del presidente del Consiglio provinciale e delegato alla Cultura Luigi Vacana, l’ente di piazza Gramsci ha deciso di inserire “NevicArte” nella programmazione del progetto “Ciociaria: Saperi, Sapori, Suoni d’Inverno”, promosso con il patrocinio del Consiglio regionale del Lazio. Pittura, scultura e fotografia in una location del tutto insolita: i monti innevati della Ciociaria.

Un trionfale mix di colori e atmosfere che solo meraviglie come l’arte e la neve possono creare. Emozioni uniche quelle vissute per la seconda domenica a Campo Staffi – la prima lo ricordiamo si era tenuta il 28 gennaio a Campocatino.

E' stato possibile ammirare esposizioni, istallazioni e performance per mano degli artisti Rocco Alonzi, Cristina Augé, AvEvA, Mariangela Calabrese, Silvia Capoccia, Mario Casalese, Luigi Centra, Davide Cocozza, Collettivo Autonomo Cerva Anomala, Giuseppe De Donatis, Ilona Dell'Olio, Fattedancool, Rocco Lancia, Fiorenzo Lucarelli, Leon’Art, Raffaella Manca, Michela Mattone, Marika Moretti, Giusy Milone, Paola Petricca, Paola Ottaviani, Simone Rinaldi, Silvia Sbardella (Ercolina), Elena Sevi, Sara Terpino, Luciano Tocci. A fare da cornice i ritmi del dj set della Industrie Sonore di Marco Di Folco.

Gli organizzatori sono già al lavoro per la gran chiusura dell’evento fissata per domenica 11 febbraio a Prati di Mezzo.
Marted├Č 6 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP