Frosinone, disabile per l'Inps, gestisce un'officina abusiva: indagato

Dichiarato «inabile al lavoro», con tanto di pensione Inps e assegno di accompagnamento, in realtà gestiva un'officina abusiva con annessa discarica di materiale ferroso. Per questo motivo un 63enne di Anagni è stato denunciato dai Carabinieri della compagnia di Anagni, che hanno effettuato un sopralluogo in un capannone accanto alla casa dell'indagato.

I militari, comandati dal maggiore Camillo Meo, hanno accertato che il 63enne esercitava l'attività di meccanico e aveva realizzato un'officina nel giardino di casa, senza autorizzazione, destinando un'area di circa 300 mq a discarica abusiva con rifiuti speciali (pneumatici, bidoni per lubrificanti esausti, parti meccaniche di carrozzeria e componenti plastici riconducibili ai veicoli in attesa di riparazione). Le aree e i veicoli sono stati sottoposti a sequestro. Nel corso degli accertamenti è emerso che il 63enne percepisce una pensione per inabilità al lavoro dal marzo 2015 e un assegno di accompagnamento dal luglio 2016, per un totale di 20mila euro annui.
Venerdì 9 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:48

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP