Frosinone, accoglienza immigrati: la Prefettura
Richiama le cooperative

di Vincenzo Caramadre
 Immigrati, tra accoglienza e controlli: la Prefettura con il fiato sul collo delle cooperative. Nelle ultime settimane ci sono state proteste e polemiche sulla gestione dell’accoglienza, sia in ordine ai controlli degli immigrati assegnati, sia per la gestione delle strutture: a Cassino sono ormai note le scene del  continuo rovistare nei cassonetti per la raccolta dell’abbigliamento alla ricerca di capi utili, a Giuliano di Roma per strada ci sono state proteste degli immigrati per carenze legate alla gestione delle strutture, mentre a Frosinone è stata portata alla ribalta la continua presenza nei pressi delle attività commerciali di immigrati. Diversi casi per un’unica azione che ha fatto scattare controlli e ispezioni da parte della Prefettura con il richiamo alle diverse cooperative che gestiscono il business degli immigrati e che per contratto ricevono dalla Prefettura 35 euro al giorno. 
Marted├Č 16 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP