Ferentino. Blocchi del traffico e targhe alterne,
protesta dei commercianti. Manifesti in centro

Manifesti Ferentino
di Emiliano Papillo
Il centro storico di Ferentino è stato invaso da decine di manifesti non firmati ma secondo molti riferibili ad alcuni commercianti e cittadini che lamentano lo "svuotamento del centro storico" dovuto a loro dire oltre alla crisi economica ai provvedimenti dell'amministrazione comunale. Targhe alterne per i mezzi piu' inquinati, zona Ztl, domeniche ecologiche non piacciono a tutti. Così oggi decine di manifesti a sfondo giallo hanno invaso Ferentino. Riportano i provvedimenti assunti dalla giunta comunale che a loro dire allontanano ancora di piu' i cittadini dalle zone attorno a piazza Matteotti, via XX Settembre, Vascello e Collepero, zone considerate il cuore della città dove a fatica continuano a resistere le poche attività commerciali rimaste in piedi. Il manifesto in senso ironico "ringrazia il sindaco Antonio Pompeo" che avrebbe reso con questi provvedimenti vuoto il centro storico. I commercianti lamentano anche le scarse idee dell'assessore al ramo Massimo Gargani e la mancanza di un vero piano commerciale. La maggioranza di recente ha anche bocciato la proposta di iniziativa popolare supportata da centinaia di firme ed ideata da Alessandro palombo che puntava ad eliminare le strisce blu in centro. Qualcuno ha anche avanzato l'idea di unificare i due mercati settimanali, quello del martedì e quello del sabato portandoli entrambi nel centro. Idea che piace anche a molti ambulanti che vorrebbero però spazi idonei e non via Circonvallazione con il traffico come sperimentato alcuni anni fa. Ormai tra via XX Settembre, Vascello, Piazza Matteotti e Piazza Mazzini sono poco piu' di una dozzina le attività commerciali rimaste in piedi. Fino a tre anni fa erano almeno il triplo. La crisi economica si è fatta sentire. Il comune comunque sul caso dei manifesti e delle critiche per i provvedimenti a favore del miglioramento della qualità dell'aria, ha fatto sapere che gli stessi rispondono a precise regole di "natura regionali alle quali tutti i comuni debbono attenersi". Inoltre il comune ha fatto sapere che sono cresciuti i parcheggi, soprattutto liberi in centro e che ci sono state notevoli iniziative a favore dei commercianti in particolare incentivi a nuove aperture e sconti sul pagamento delle tasse relative all'occupazione del suolo pubblico ed alla Tarsu.
MartedƬ 5 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP