Laura Bogliolo
BLOG DAILY WEB di Laura Bogliolo

Gli scardinatori di porte, la bicicletta rossa e le foto ai citofoni: quando Facebook è utile

Il finto incidente per racimolare qualche soldo, la truffa della società dei servizi, strani individui che fotografano le cassette della posta, ladri di benzina, quelli che ti entrano in casa anche se tu sei dentro, biciclette portate via, pneumatici rubati. Uno sguardo ai gruppi Facebook dedicati ai quartieri della Capitale per capire che Roma fa. Il controllo del vicinato organizzato in molti quartieri di periferia, diventa virtuale con le segnalazioni puntuali dei residenti che chiedono, scongiurano di diffondere vecchi e nuovi metodi della cosiddetta "piccola criminalità". Si vuole evitare il peggio che a volte, purtroppo, accade. Capita così che in zona Tiburtino III un'anziana sia stata truffata e derubata di 50.000 euro in casa: ha aperto la porta a sedicenti operatori di una società di servizi.

C'è invece un tipo all'Appio Tuscolano che gira a bordo di una bicicletta rossa: finge di essere stato colpito dalla vostra auto per poi chiedervi i danni (soldi in contanti ovviamente). "Non credeteci, chiamate subito i carabinieri!" avvertono i residenti. Nella stessa zona da qualche giorno gira una banda di ladri che di pomeriggio, nonostante siate in casa, prova a entrare. Se vi va bene tentanto senza riuscirci di scardinare la porta, anche se blindata. Succede dalle parti di via Nocera Umbra, via della Marrana.

A Morena invece vanno pazzi per le biciclette che vengono rubate con tranquillità di giorno. Sempre a Morena si divertono a fotografare le cassette della posta. Si segnala in particolare una signora con occhiali scuri e capelli lunghi neri. Nel parcheggio di Anagnina spesso l'auto si ritrova, ma senza penumatici. Dopo l'odissea in metro, si è pronti per uno splendido viaggio di ritorno a casa. E poi, ebbene sì, esistono ancora i ladri di benzina. Viene fatta una descrizione minuziosa del ladro che si aggira in via Deruda: "si aggira in motorino con una scatola/cassetta nera   come porta pacchi... Casco grigio/argento". C'è poi la telefonata sul finto incidente capitato al figlio dell'anziana: la signora verrà chiamata da un  avvocato che ovviamente chiederà soldi in contanti...

Aggiornamento 15 febbraio
All'Appio Tuscolano si segnalano in sequenza tentativi di furti all'interno delle abitazioni (di giorno e anche se all'interno ci sono persone). Provano a SCARDINARE le porte, anche se blindate. Una delle ultime segnalazioni è di Sara: "sono entrati da me alle 14, in pieno giorno e nel momento in cui il portiere era in pausa,e per fortuna che io e la mia bimba non ervamo in casa!abito all ottavo piano e hanno scardianto la porta".

Aggiornamenti 13 febbraio
Sul gruppo Facebook dedicato a Morena si segnala un anziano, italiano, "con vaga cadenza partenopea" che chiede un passaggio per raggiungere la moglie che avrebbe avuto un incidente. Fa anche finta di parlare al cellulare con un amico. Dopo avervi fatto raggiungere un luogo isolato vi rapina. 
A Labaro invece irano due persone (una è una donna) che si spacciano per operatori di una compagnia di servizi: vogliono entrare in casa "rubarvi" i dati della vostra bolletta. Conseguenza: cambieranno il contratto con un altro gestore (il loro).  Sabato 11 Febbraio 2017, 16:11
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP