seguici su Google+ RSS
Lunedì 27 Aprile - agg.14:02
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo

Sfollati: treni gratis e niente pedaggio sulla A24 e sulla A25

ROMA (9 aprile) - Gli sfollati potranno viaggiare gratis sui treni delle Ferrovie dello Stato e transitare senza pagare il pedaggio sulle autostrade a A24 Roma-L'Aquila-Teramo e A25 Roma-Pescara.

Treni gratis. Ferrovie dello Stato «assicurerà viaggi gratuiti agli sfollati delle zone terremotate». L'azienda spiega che «fino al 31 maggio potranno usufruire di tale agevolazione quanti dovranno effettuare viaggi, anche di andata e ritorno, verso qualunque località del territorio italiano per raggiungere i parenti». Sono previsti anche «viaggi gratuiti, fino al termine dell'anno scolastico o della sessione estiva d'esami universitari, anche per gli studenti sfollati che, impossibilitati a frequentare scuole e università a l'Aquila, dovranno spostarsi verso altre città per frequentare i corsi di studio». L'iniziativa è stata adottata da Ferrovie dello Stato in accordo con il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti e sarà attuata in coordinamento con il Dipartimento della protezione civile, spiega una nota. «Per usufruire di questa agevolazione basterà indicare al sindaco o all'autorità di Protezione Civile più vicina il nominativo, la destinazione e la data di viaggio. L'autorità, previa apposizione di un visto su un modulo contenente i dati, comunicherà gli estremi al delegato di Ferrovie dello Stato che provvederà al viaggio gratuito verso le destinazioni e nelle date richieste».

Niente pedaggio sulla A24 e sulla A25. Gli sfollati possono usufruire, già da ieri sera, dell'esenzione del pedaggio autostradale sulla A24 Roma-L'Aquila-Teramo e sulla A25 Roma-Pescara. Lo ha precisato l'amministratore delegato di Strada dei Parchi - la società che gestisce i due tratti autostradali - Sandro Capparucci, spiegando che saranno rispettate le direttive del ministero dei Trasporti. Strada dei Parchi ha dato disposizioni agli addetti dei caselli autostradali che operano in porta manuale dell'A24 e A25 di «autorizzare il transito senza richiedere il pagamento del pedaggio agli utenti che, provenienti dalle stazioni di Tornimparte, L'Aquila Ovest, L'Aquila Est, Assergi e Colledara dell'A24 e Bussi dell'A25», si dichiarano «sfollati delle aree colpite dal sisma». Analoga procedura troverà applicazione per i transiti in uscita alle stesse stazioni per agevolare il rientro ai medesimi utenti nelle zone di provenienza. «Per evitare tentativi di truffa - ha sottolineato Capparucci - sarà premura del casellante annotare la targa del veicolo sul biglietto del pedaggio esentato dal pagamento in modo da poter controllare, in un successivo momento, la residenza del proprietario attraverso la Motorizzazione. Tali controlli però saranno effettuati solo se dovessimo accorgerci di una richiesta spropositata di esenzioni».

Gioved� 09 Aprile 2009 -
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
EDIZIONI LOCALI
Incidenti stradali: si schianta contro muro, morto a S.Elia
L'AQUILA - Un uomo dell'Aquila di 57 anni, Marcello Martino Vittorini,...
GUARDA TUTTE LE NEWS DELL' ABRUZZO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Statali, part-time prima della pensione: pronto il provvedimento che consente di dimezzare il proprio orario

Ritorna in campo l'ipotesi di una staffetta generazionale nella Pubblica amministrazione. Lo strumento...

Salento, vegliano il padre 88enne morto da un mese: le figlie trovate fra vermi e insetti

Il cadavere di un uomo in avanzato stato di decomposizione è stato trovato in un'abitazione...

Ucciso a sassate il parrucchiere dei vip: forse una rapina dopo un incontro di sesso

Una domenica mattina al parco, una corsa tra l'erba, un piede che spunta tra i rovi, un corpo seminudo e...

Fabio e Mingo, si infittisce il mistero sulla sospensione da "Striscia la Notizia"

Resta fitto il mistero sul motivo della sospensione degli inviati Fabio e Mingo da Striscia la Notizia.

Terremoto in Nepal, migliaia di vittime. Nuova scossa 6.7

È salito a 3.726 morti il bilancio dei morti accertati in seguito al terremoto in Nepal. Lo ha reso...

CASA
Il 5 per mille non più subordinato a proroghe
Un decreto rende stabile la facoltà di donare una quota dell'Irpef
La rivoluzione del 730, guida alla compilazione
Da mercoledì è online. Occhio al "quadro" fabbricati,...
Successioni, più leggere l'ipotecaria e catastale
Se ricorrono i benefici prima casa possibile ridurre il carico fiscale
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
2015 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009