Meredith, appello dei pm contro
sentenza Sollecito-Knox

Raffele Sollecito
PERUGIA (15 aprile) - Ricorso in appello contro la condanna di Raffaele Sollecito per l'omicidio di Meredith Kercher è stato presentato dalla difesa del ragazzo barese. Anche i difensori di Amanda Knox presenteranno appello nei prossimi giorni e i legali di Rudy Guede ricorreranno in Cassazione. Tutti si sono proclamati estranei al delitto.

Sollecito dalla Corte d'assise di Perugia è stato condannato a 25 anni, 26 anni per Amanda Knox. Per Rudy Guede, anche lui accusato del delitto, la pena è stata ridotta in secondo grado da 30 a 16 anni di reclusione.

Anche la procura di Perugia ha presentato appello contro la sentenza. In particolare contro la concessione delle attenuanti generiche e l'esclusione dell'aggravante dei futili motivi. La notizia è riportata oggi da alcuni giornali locali. I pm Giuliano Mignini e Manuela Comodi hanno sintetizzato in 13 pagine i loro motivi d'appello. I magistrati hanno definito «non convincenti» gli argomenti con i quali la Corte d'assise ha concesso le attenuanti generiche ai due imputati, mentre si «risolve in una riga» l'esclusione dell'aggravante dei futili motivi dopo avere «ricostruito in modo ineccepibile» l'omicidio Kercher. Al termine della loro requisitoria, i pm avevano chiesto la condanna all'ergastolo di Sollecito e della Knox che invece si sono proclamati innocenti.
Giovedì 15 Aprile 2010, 12:51 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
0
QUICKMAP