seguici su Facebook Twitter Google+ RSS
Domenica 20 Aprile - agg.3:39
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
In Italia

Il vescovo di Caserta vieta la messa in latino

La messa in latino nel Santuario di Loreto

CASERTA (15 settembre) - Il vescovo di Caserta Raffaele Nogaro, secondo quanto riporta il quotidiano Roma, ha vietato la celebrazione di una messa in latino programmata per domani sera nel santuario di Sant'Anna. La celebrazione era stata fissata dal rettore del santuario, monsignor Giovanni Battista Gionta, su richiesta di un gruppo di fedeli. Il quotidiano riporta il testo di una mail scritta da un fedele, che informava gli altri partecipanti di quanto era accaduto: «Mi trovo adesso a Caserta (sto scrivendo da un Internet point) - si legge sul Roma - mi sono recato nella chiesa di Sant'Anna e ho trovato questo avviso: "Il rettore del Santuario, avutane richiesta da un gruppo stabile, aveva fissato una Santa Messa latina per le ore 20 di domenica 16 settembre. Avendo il vescovo avuto notizia di ciò, per non creare precedenti ha ordinato che tale celebrazione sia sospesa"». Il vescovo di Caserta, Raffaele Nogaro, fece gridare allo scandalo quando affermò che non andavano benedette le bare dei militari morti nell'attentato a Nassirya e recentemente ha rivolto un appello al Parlamento affinché non rifinanziasse la missione in Afghanistan. Monsignor Gionti, ai fedeli che protestavano ha detto «Avevo soltanto programmato questa messa in latino, obbedisco al mio vescovo...». Sono state in tutto sette le chiese italiane che, durante il primo giorno di applicazione del motu proprio papale sul ritorno della messa in latino, hanno programmato la celebrazione di funzioni secondo il rito tridentino. La prima messa si è svolta venerdì mattina alle 8 nella basilica romana di Santa Maria Maggiore. Molti i fedeli che hanno fatto ricorso all'aiuto di Internet per rinfrescare le nozioni di latino.

Sabato 15 Settembre 2007 - 12:29
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
EDIZIONI LOCALI
Lavorava in Germania Dopo 42 anni «Ecco la pensione»
CHIETI - Lavora per pochi mesi alla Siemens di Monaco e, 42 anni dopo, gli...
GUARDA TUTTE LE NEWS DELL' ABRUZZO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Canale 5 vince in prima serata con Garko e Rodolfo Valentino

All'esordio la fiction di Canale 5 "Rodolfo Valentino - La leggenda" conquista il prime time...

Meteo, a Pasqua variabile al centro e al sud, pioggia al nord. Caldo a Pasquetta

​Dopo la pioggia di oggi, portata da una perturbazione atlantica giunta dal Nord Europa, il tempo...

Fiorentina-Roma 0-1: Radja-gol e la Champions ora è matematica

dal nostro inviato - FIRENZE La Roma è già in Champions: da Firenze va subito alla fase a...

Bonus Irpef da 80 euro, rinvio per gli incapienti e le partite Iva

Alla fine l'operazione "80 euro" è tornata alla sua fisionomia originale, quella che...

CASA
Pensioni nel 2014, cresce l'età delle donne
Si allontana il congedo. Nel 2017 pareggio anagrafico tra i due sessi
Case sfitte, quando e perché si paga l'Irpef
La tassa è dovuta per alloggi vuoti nella città di residenza
Guida alla Tasi, prima rata a giugno
Presto le aliquote decise dai Comuni. Il saldo entro il 16 dicembre
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2012 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009