Totti: «Tornare in Nazionale? Mò vediamo»
La Roma dice addio a Mutu: vuole Firenze a vit

Il capitano della Roma Francesco Totti
NAPOLI (16 luglio) - «Mò vediamo». Così il capitano della Roma Francesco Totti ha risposto, con un sorriso, ai fans che a Capri gli hanno chiesto di tornare a giocare in Nazionale, dopo l'autoesclusione dalla squadra di Donadoni. Totti è in vacanza con la famiglia ed è partito alla volta delle isole pontine dopo la tappa a Capri.Il capitano era arrivato nell'isola martedì con la moglie e alcuni amici. Per il fuoriclasse cena in un noto ristorante di Marina Grande con una full immersion nei sapori della cucina mediterranea e poi bagno di folla in piazzetta dove il capitano giallorosso ha assecondato le richieste dei numerosi fans che lo aspettavano per una foto o per un autografo. Infine un giro a via Camerelle e poi tappa rapida all'Anema e Core, il locale dei vip.

Addio a Mutu. Non solo resta ma addirittura vuole rimanere a vita a Firenze: Adrian Mutu chiude così il caso che tenuto in ansia la Fiorentina e i suoi tifosi. «Ho chiesto alla società di chiudere la carriera a Firenze - spiega il fuoriclasse romeno in un'affollatissima conferenza stampa - Per me ci sono altre cose che contano al di là dei soldi, mi dispiace per tutto questo clamore ma, credetemi, non è mai stata una questione di soldi. Io ragiono con il cuore e il cuore mi spinge a restare alla Fiorentina e a Firenze dove anche la mia famiglia si trova benissimo».
 
Chiuderà la carriera in viola. Prima della conferenza stampa Mutu si è incontrato con il direttore sportivo Pantaleo Corvino, presente pure il procuratore del giocatore Alessandro Moggi. Al centro appunto il nuovo contratto che la Fiorentina gli aveva qualche tempo fa proposto più lungo fino al 2012 ma che Mutu vorrebbe fino al 2013 quando avrà 34 anni. «È la prima volta che parlo con la Fiorentina, l'incontro è stato positivo e credo che la pensi così anche Corvino», dice il numero dieci viola a cui piacerebbe diventare capitano («Sarei felice ma la decisione non spetta a me ma alla squadra») e che per la firma sul nuovo contratto fa sapere di attendere Andrea Della Valle annunciato nei prossimi giorni.

A breve la firma del contratto. «Tutto si farà a breve, ho sentito cose interessanti - aggiunge il giocatore - ora aspettiamo il presidente, di sicuro con Firenze il rapporto è rimasto sempre forte» sottolinea beandosi degli applausi dei tifosi presenti nel ritiro viola. Fa poi un passo indietro, quando scoppiò il caso a Firenze con quell'ipotesi di richiesta d'aumento fino a 4 milioni di euro avanzata al club viola tramite Moggi. «Lui fa il procuratore e ragiona nel mio interesse, io parlo e penso con il cuore. A suo tempo smentii quelle cifre perchè non erano vere, perchè le cose stavano prendendo una piega sbagliata».

Nessun contatto con la Roma. Taglia corto riguardo l'interessamento della Roma: «Non è la prima volta che sono nel mirino di un altro club ma io con la Roma non ho mai parlato».
Mercoledì 16 Luglio 2008, 17:06 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
0
QUICKMAP