seguici su Google+ RSS
Martedì 2 Settembre - agg.11:05
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Roma

Montalto, trovate 37 tombe etrusche:
una è principesca con cavalli e armature Foto

Gli scavi nella nuova necropoli

VITERBO - Una delle 37 tombe scoperte a Montalto di Castro, in provincia di Viterbo, potrebbe essere principesca o di un alto dignitario della comunità etrusca locale. È quanto ritengono gli archeologi della Soprintendenza all’Etruria meridionale dopo che nel dromos (il corridoio d’ingresso) della sepoltura hanno individuato le ossa di un cavallo e una grande olla. Solo i principi e gli alti dignitari, infatti, venivano sepolti con i loro cavalli e le armature.

Una grande necropoli. La necropoli potrebbe essere più estesa di quanto finora accertato, è stata individuata dagli operatori di una cooperativa archeologica di Firenze, incaricata dalla Soprintendenza all’Etruria Meridionale di compiere dei saggi su un terreno in località Due Pini, destinata ad ospitare insediamenti industriali. La decisione di far compiere i saggi era stata presa perché esistevano forti possibilità che la zona celasse importanti reperti archeologici, come il ritrovamento delle tombe ha confermato. Nei prossimi giorni la tombe della necropoli, alcune delle quali sarebbero intatte, verranno ripulite e ispezionate dagli archeologi. Si ritiene che possano contenere importanti e preziosi reperti.

Due tombe sono state già esplorate. Una, di quattro camere, è risultata saccheggiata in tempi remoti ma, secondo le valutazioni degli archeologi dovrebbe contenere ancora parte del corredo funebre. Un’altra, invece, dovrebbe essere ancora intatta. Nei prossimi giorni gli archeologici la esploreranno per verificarne il contenuto.

Vicino al parco di Vulci. La necropoli scoperta si trova a pochi chilometri di distanza dal parco archeologico-naturalistico di Vulci, dove, nei giorni scorsi, è stata individuata una tomba al cui interno è stata trovata una piccola sfinge in pietra, costituita da un felino con le ali e la testa di danna, datata tra il V-IV secolo a.C., di straordinario valore storico.

Mercoledì 04 Gennaio 2012 - 20:00
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
EDIZIONI LOCALI
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Ascoli, parata di vip e calciatori per le nozze di Mattia Destro con Ludovica Caramis

ASCOLI - Sotto la pioggia il centravanti della Roma Mattia Destro e la soubrette Ludovica Caramis da questo...

Roma, l'autista bus parte in ritardo, salta la fermata e insulta un passeggero

L'autista del bus Atac resta seduto, con la gamba appoggiata alla macchina obliteratrice.

La giostra del piacere: ecco come avere un orgasmo lanciati in aria a folle velocità

Che andare sulle giostre fosse un'esperienza eccitante, si sapeva. Certo però non tanto come lo...

Pensioni minime e famiglie, così si allarga il bonus Irpef

​Le ferie estive non hanno modificato la situazione. «Vediamo» aveva frenato il premier...

CASA
Semplificazione amministrativa per pensioni ex Inpdap e ex Enpals
Procedure unificate, sistemi di pagamento allineati a quelli Inps
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009