seguici su Facebook Twitter Google+ RSS
Venerdì 18 Aprile - agg.17:37
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Roma

Montalto, trovate 37 tombe etrusche:
una è principesca con cavalli e armature Foto

Gli scavi nella nuova necropoli

VITERBO - Una delle 37 tombe scoperte a Montalto di Castro, in provincia di Viterbo, potrebbe essere principesca o di un alto dignitario della comunità etrusca locale. È quanto ritengono gli archeologi della Soprintendenza all’Etruria meridionale dopo che nel dromos (il corridoio d’ingresso) della sepoltura hanno individuato le ossa di un cavallo e una grande olla. Solo i principi e gli alti dignitari, infatti, venivano sepolti con i loro cavalli e le armature.

Una grande necropoli. La necropoli potrebbe essere più estesa di quanto finora accertato, è stata individuata dagli operatori di una cooperativa archeologica di Firenze, incaricata dalla Soprintendenza all’Etruria Meridionale di compiere dei saggi su un terreno in località Due Pini, destinata ad ospitare insediamenti industriali. La decisione di far compiere i saggi era stata presa perché esistevano forti possibilità che la zona celasse importanti reperti archeologici, come il ritrovamento delle tombe ha confermato. Nei prossimi giorni la tombe della necropoli, alcune delle quali sarebbero intatte, verranno ripulite e ispezionate dagli archeologi. Si ritiene che possano contenere importanti e preziosi reperti.

Due tombe sono state già esplorate. Una, di quattro camere, è risultata saccheggiata in tempi remoti ma, secondo le valutazioni degli archeologi dovrebbe contenere ancora parte del corredo funebre. Un’altra, invece, dovrebbe essere ancora intatta. Nei prossimi giorni gli archeologici la esploreranno per verificarne il contenuto.

Vicino al parco di Vulci. La necropoli scoperta si trova a pochi chilometri di distanza dal parco archeologico-naturalistico di Vulci, dove, nei giorni scorsi, è stata individuata una tomba al cui interno è stata trovata una piccola sfinge in pietra, costituita da un felino con le ali e la testa di danna, datata tra il V-IV secolo a.C., di straordinario valore storico.

Mercoledì 04 Gennaio 2012 - 20:00
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
EDIZIONI LOCALI
App ideata da studente vastese si aggiudica premio Nasa
VASTO -Un'applicazione che avvisa quando un evento spaziale -eclissi,...
GUARDA TUTTE LE NEWS DELL' ABRUZZO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Decreto Irpef, Renzi alla stretta finale. Bonus da 620 euro, salirà a 950 nel 2015. Tagli agli stipendi: 4 fasce

Il premier Matteo Renzi è alla stretta finale in vista dell'approvazione, domani in consiglio dei...

Alitalia-Etihad, vertice con governo per salvare la trattativa

Lo strappo consumato da Etihad con la dura lettera di mercoledì, ieri ha costretto Alitalia a correre...

Barbara De Rossi porta in tribunale l'ex fidanzato: avrebbe rivelato particolari intimi della loro relazione

La storia d'amore tra l'attrice romana Barbara De Rossi e il suo ex fidanzato Anthony Manfredonia,...

Statali, stangata sugli stipendi in arrivo: il primo tetto a 60mila euro

Tetto alle retribuzioni per tutti i dipendenti pubblici. Sta prendendo forma l'articolo del decreto...

CASA
Pensioni nel 2014, cresce l'età delle donne
Si allontana il congedo. Nel 2017 pareggio anagrafico tra i due sessi
Case sfitte, quando e perché si paga l'Irpef
La tassa è dovuta per alloggi vuoti nella città di residenza
Guida alla Tasi, prima rata a giugno
Presto le aliquote decise dai Comuni. Il saldo entro il 16 dicembre
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2012 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009