Teramo, alpinista precipitato: sulla bara il cane straziato dal dolore

Accovacciato sulla bara del suo padrone, morto dopo essere precipitato dalla montagna. Gli occhi socchiusi, vicino la foto dell'inseparabile compagno di vita, senza la forza o la voglia di rialzarsi. L'espressione di un lutto umano. Sta diventando virale lo scatto del cagnolino di Enrico Faiani, che ha voluto partecipare al dolore dei parenti della vittima del Gran Sasso. Faiani era uno dei due alpinisti morti domenica mattina durante l'ascesa al monte Brancastello nel Teramano.

Nella foto del nostro Armando Di Antonio il cane di Enrico, fabbro di 61 anni, sembra esprimere tutta la sofferenza per una perdita incolmabile. Profonda come quella di parenti e amici che, dopo la camera ardente, hanno salutato l'artigiano-alpinista di Cermignano (Teramo). 
 
Gioved├Č 4 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:19

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-05-06 21:05:49
Io ho perduto il mio amore a 4 zampe quasi 3 anni fa, sono stato devastato da ci├▓ e ancora lo sono, questa foto mi ha rovinato la serata e sto piangendo, chiedo solo ai familiari di accudire quella bestiola e amarlo incondizionatamente come faceva il suo padrone, un bacino sul musetto di questo amore di cane.
2017-05-04 19:23:15
...e c'e' ancora chi sostiene che gli animali non capiscono...
2017-05-04 19:07:38
immagine davvero struggente
3
  • 10,8 mila
QUICKMAP