Ragazza fatta a pezzi, il fidanzato è abruzzese

E’ di Castel di Sangro, anche se ultimamente vive a Roma, il fidanzato di Pamela Mastropietro, la ragazza di 18 anni smembrata e abbandonata a pezzi dentro due valigie a Macerata. Il ragazzo si chiama Vincenzo e avrebbe tentato più volte di far uscire Pamela dal tunnel della droga. Intanto si terrà oggi davanti al gip Giovanni Maria Manzoni l’udienza di convalida del fermo di Innocent Oseghale, il 29enne nigeriano accusato di aver ucciso e smembrato, il 30 gennaio scorso, il corpo di Pamela. L’uomo, assistito dall’avvocato Monia Fabiani, si trova nel carcere di Montacuto (Ancona) accusato di omicidio, vilipendio e occultamento di cadavere. L’autopsia non ha chiarito le cause del decesso della giovane che si era allontanata il 29 gennaio dalla comunità di recupero Pars di Corridonia (Macerata) e che sarebbe entrata in contatto con Oseghale, che ha precedenti per spaccio di stupefacenti, forse per acquistare droga. La giovane potrebbe essere morta per un’overdose o uccisa e poi smembrat
Sabato 3 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP