Malore mentre pedala in bicicletta: muore imprenditore

Colto da malore in sella alla sua bici, cade sull’asfalto e muore. Tragedia, ieri pomeriggio, sulle strade dell’Alto Vastese, dove ha perso la vita Fabrizio Agostinelli, un 44 enne di Torrevecchia Teatina, alle prese con una pedalata domenicale con gli amici. Erano le 14.30 di ieri quando l’uomo, fino a un attimo prima in condizioni di salute all’apparenza ottimali, pare si sia piegato sul manubrio, dolorante, per poi accasciarsi sulla strada. I compagni hanno subito cercato di rianimarlo in attesa dell’arrivo dei soccorritori, allertati dagli stessi cicloamatori. Sul posto, sulla provinciale che collega Castiglione Messer Marino a Torrebruna, nei pressi dello svincolo per località Valloni, una frazione di Schiavi di Abruzzo, è giunta da Castiglione Messer Marino l’ambulanza del 118, ma i tentativi di salvare l’uomo sono stati vani. I Carabinieri della compagnia di Atessa, raccolte le testimonianze e il referto del personale di soccorso, hanno già inviato una prima relazione alla procura della repubblica di Vasto, che, acquisito il rapporto sulla ricognizione cadaverica, darà oggi il nulla osta per la restituzione della salma alla famiglia. A Torrevecchia Teatina la notizia della morte di Fabrizio è giunta subito, lasciando senza parole i suoi concittadini. Impietriti dal dolore i familiari del 44 enne, che vivono nella frazione di Torre Montanara: il papà, Carmine, è il titolare di Marmo Arredo in contrada Foro a Francavilla al Mare. Fabrizio, sempre sorridente e disponibile, aveva le due ruote nel sangue e, in passato, aveva partecipato anche a molte gare.
Luned├Č 11 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP