Una "polpetta" avvelenata la foto
dei 25 lupi a Campo Imperatore

di Stefano Dascoli
L'AQUILA - La notizia dei 25 lupi in fila indiana fotografati a Campo Imperatore è una colossale bufala. In realtà l’immagine, diffusa da Laqtv e poi ripresa dal Messaggero, è molto nota ed è stata realizzata da Chadden Hunter per «Frozen Planet», documentario Bbc che si riferisce al Nord del Canada. Lo hanno prontamente segnalato alcune associazioni che si occupano di fotografia naturalistica. Non ha dunque nulla a che vedere con Campo Imperatore né tantomeno con un presunto progetto di ripopolamento del lupo sostenuto da una fondazione olandese, pratica peraltro vietata dalla legge e, dunque, mai eseguita. Nessun allarmismo, dunque, legato alla presenza dei lupi. In realtà al momento della diffusione della foto sono state attivate le verifiche del caso per comprendere la veridicità dello scatto e la possibilità, paventata, della presenza di specie di lupi non autoctone nella nostra area. Tutte le fonti interpellate, comprese alcune molto autorevoli, hanno convenuto sia sulla bontà della foto che sull’affidabilità della sua diffusione. Il sospetto, dunque, è che l’intera vicenda possa essere stata ammantata dai canoni della veridicità per diffondere ulteriore veleno nell’ambito di un dibattito molto acceso che attiene allo sviluppo dell’intera area. Tra l’altro non si tratta affatto di una foto satellitare, ma di un fotogramma tratto dal documentario Bbc.
Giovedì 10 Dicembre 2015 - Ultimo aggiornamento: 09:43

© RIPRODUZIONE RISERVATA
QUICKMAP