seguici su Facebook Twitter Google+ RSS
Venerdì 18 Aprile - agg.12:33
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Abruzzo

Colpo grosso al Policlinico
maxi furto di medicinali a Chieti

CHIETI Furto di medicinali senza precedenti all'ospedale Santissima Annunziata. Nel colpo messo a segno nelle scorse ore è stata portata via una grande quantità di farmaci biologici e anti sclerosi multipla: il bottino, secondo gli investigatori, si aggira fra 250 e 300 mila euro. I ladri sono entrati in azione, all'interno della farmacia ospedaliera, nella notte tra sabato e domenica o in quella tra domenica e lunedì (il servizio per i pazienti è attivo dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 14). Dunque solo ieri mattina, alla riapertura del servizio al sesto livello, il direttore Concetta Matera ha trovato i locali a soqquadro, si è accorto del furto e ha allertato le forze dell'ordine. Sul posto sono arrivati gli uomini della squadra Volante e della scientifica della Questura di Chieti: i rilievi sono proseguiti fino al primo pomeriggio. La Mobile indaga a tutto campo. Ed è giallo perché, dalle prime verifiche, sembrerebbe che nessuna porta sia stata forzata. Insomma: l'impressione è che non sia stato un furto qualunque, ma un saccheggio mirato, su commissione. Resta da capire come i malviventi siano entrati all'interno della farmacia. Sono tanti gli interrogativi senza una risposta: erano in possesso di un duplicato delle chiavi? Hanno potuto fare affidamento su un basista? Si può comunque ipotizzare che i ladri sapessero di trovare una grossa fornitura di farmaci cosiddetti biologici, prodotti con tecniche di ingegneria genetica e utilizzati per curare l'artrite reumatoide e, in alcuni casi, anche i tumori. Così hanno puntato dritto ai frigoriferi in cui sono custoditi i preziosi medicinali.
Niente telecamere. Secondo quanto riferisce il personale sanitario, all'interno della farmacia ospedaliera non sono presenti telecamere né sistemi d'allarme. In altre parole: non sarà facile dare un volto agli autori del colpo da record. Certo è che al policlinico di Colle dell'Ara non si ricordano furti di questa portata. I medici sottolineano come, negli ultimi anni, non si sia andati oltre poche centinaia di euro rubati all'interno dei reparti a qualche paziente che, magari, si era dimenticato il portafoglio nel comodino.
La modalità Dice il dottor Giuseppe Mariotti, direttore sanitario dell'ospedale Santissima Annunziata: «Restiamo in attesa di verificare, insieme agli investigatori, le modalità di quanto avvenuto, in modo da poter attivare, anche per il futuro, tutte le precauzioni necessarie per custodire ancora meglio i medicinali. La farmacia, infatti, è un luogo nevralgico per la vita e l'organizzazione dell'ospedale». Non è da escludere che il maxi colpo di Chieti sia collegato a una serie di furti di farmaci biologici messi a segno negli ultimi mesi in tutta Italia, soprattutto negli ospedali del sud: da Bari a Caserta. Gli investigatori pugliesi hanno ipotizzato che ci sia un'unica banda specializzata nelle razzie di medicinali salvavita. Dietro si muoverebbe un'organizzazione criminale ramificata in più paesi. Da un lato i basisti italiani, dall'altro i corrieri e i ricettatori stranieri.

Martedì 05 Marzo 2013 - 10:15
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Decreto Irpef, Renzi alla stretta finale. Bonus da 620 euro, salirà a 950 nel 2015. Tagli agli stipendi: 4 fasce

Il premier Matteo Renzi è alla stretta finale in vista dell'approvazione, domani in consiglio dei...

Fs, utile netto in crescita a 460 milioni

Fs chiude il bilancio 2013 con un utile netto di 460 milioni, in crescita del 20,7% rispetto all'anno...

Alitalia-Etihad, vertice con governo per salvare la trattativa

Lo strappo consumato da Etihad con la dura lettera di mercoledì, ieri ha costretto Alitalia a correre...

Statali, stangata sugli stipendi in arrivo: il primo tetto a 60mila euro

Tetto alle retribuzioni per tutti i dipendenti pubblici. Sta prendendo forma l'articolo del decreto...

Lavoro, meno proroghe per i contratti. Scontro nella maggioranza

Il tetto delle proroghe, per i contratti a tempo determinato passa da otto a cinque. La commissione Lavoro...

CASA
Pensioni nel 2014, cresce l'età delle donne
Si allontana il congedo. Nel 2017 pareggio anagrafico tra i due sessi
Case sfitte, quando e perché si paga l'Irpef
La tassa è dovuta per alloggi vuoti nella città di residenza
Guida alla Tasi, prima rata a giugno
Presto le aliquote decise dai Comuni. Il saldo entro il 16 dicembre
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2012 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009