seguici su Facebook Twitter Google+ RSS
Lunedì 21 Aprile - agg.14:07
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Umbria

Cantagiro, il Mondo di Jimmy Fontana
e l'ironia di Pippo Franco per il finale

TERNI - ​L'ultima volta fu 49 anni fa, quando i ternani applaudirono Adriano Celentano. Il Cantagiro torna in città domenica con la finale regionale, in piazza della Repubblica. Venti artisti in gara, Jimmy Fontana e Pippo Franco come ospiti. Ma gli organizzatori, se da una parte sono riusciti a riportare a Terni la manifestazione, dall'altra sono ancora in guerra con carte bollate e burocrazie. A poche ore dall'evento, aspettano ancora le autorizzazioni per portare in piazza auto e moto d'epoca, mercatini vintage e punti di ristoro e animazione.

La lunga odissea tra un ufficio e l'altro, ancora non vede la fine. Mentre negli altri comuni hanno avuto autorizzazioni ed hanno portato in pazza auto, moto e splendide modelle, a Terni si scala l'altopiano delle burocrazie. Domenica sera si comincia alle 21. Presenta Ambra Stefanini. Finalisti sono 4 cantautori, 11 interpreti, un duo lirico-pop e 4 bambine della sezione junior. Sabato, ad Otricoli, finale della categoria band.

I vincitori incideranno un brano nello studio del produttore Mario Zannini Quirini, mentre la band vincitrice mixerà una canzone a Londra. «Il nostro progetto – spiega la general manager Virginia Barrett – vuole riportare la musica nelle piazze. Una scommessa, nell'epoca dei talent show televisivi». Scommessa sottolineata anche dall'assessore alla cultura Simone Guerra. «Nelle altre tappe – spiega l'organizzatrice per l'Umbria Roberta Martinelli – abbiamo portato tanta allegria».

Ci sono anche gli abiti fatti dalle allieve dell'Ipsia, grazie ad una collaborazione per coinvolgere il mondo scolastico. Terni, con il Cantagiro, andrà pure in tv: Rai5 realizzerà un servizio sulle eccellenze del territorio. L'anno prossimo? il Cantagiro tornerà? «L'intenzione c'è – dice Virginia Barett – e se avremo disponibilità dalla città, sì». Ci sono stati, intanto, i contatti giusti? «Non come ci saremmo aspettati. All'inizio sì, poi si sono persi. Speriamo di ritrovarli. E che ci sia meno burocrazia»
Venerdì 06 Settembre 2013 - 13:32
Ultimo aggiornamento: 13:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Manager Pa, stangata bis: giù i compensi a 120mila euro

I manager delle società partecipate dallo Stato rischiano di trovare una nuova amara sorpresa nel...

Bonus di 80 euro in forse per i dipendenti statali

Il bonus da 80 euro potrebbe non finire nelle buste paga di maggio degli statali.

Ucraina, tregua già finita, sparatoria vicino a Slaviansk: 5 morti

Cinque persone sono morte in una sparatoria ad un posto di blocco eretto da militanti filorussi vicino a...

Magliette, tazze, calamite e pupazzi: scatta la corsa ai gadget più originali dei due Papi santi

La messa di canonizzazione non è stata ancora celebrata, ma i Papi prossimi ad essere santi sembrano...

Pasqua e Pasquetta, la città non chiude ​Aperti centri commerciali e musei

Ci sarà perfino qualcosa in più. Per il ponte di Pasqua la città non chiude e il motivo...

CASA
Pensioni nel 2014, cresce l'età delle donne
Si allontana il congedo. Nel 2017 pareggio anagrafico tra i due sessi
Case sfitte, quando e perché si paga l'Irpef
La tassa è dovuta per alloggi vuoti nella città di residenza
L'elenco aggiornato delle spese detraibili
Dagli interessi per il mutuo ai ticket sanitari, le spese che si possono...
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2012 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009