Il figlio fa coming out con la madre: lo spot "gay friendly" della Findus fa arrossire la Barilla

​«Allora Luca, qual č la sorpresa?». Arriva la prima pubblicitŕ brandizzata che tocca il tema dell’omosessualitŕ.

Nel video - in cui non appaiono i volti dei protagonisti - un ragazzo organizza una cena per la madre, proponendo nuovi piatti e ricette. Poi rivela: «Mamma c'è un'altra piccola sorpresa: Gianni non è solo il mio coinquilino, è anche il mio compagno». «Tesoro mio, l'avevo capito», replica comprensiva la madre.







L’iniziativa “gay friendly” della Findus che mostra il coming out di un figlio gay verso la madre ha subito riscosso il plauso dell'associazione Gay Center. «Dovrebbe essere di esempio per la comunicazione delle aziende italiane - dice il portavoce di Gay Center, Fabrizio Marrazzo - Sicuramente mostrare chiaramente la semplicitĂ  e la quotidianitĂ  di una coppia gay e la sua accettazione è una scelta intelligente. Un plauso alla Findus e un invito a tutte le grandi e piccole aziende a fare lo stesso. Aspettiamo sempre che la Barilla dia un segnale in tal senso».



Proprio le dichiarazioni del presidente della Barilla, qualche mese fa, avevano suscitato diverse indignazioni. "Non faremo pubblicitĂ  con omosessuali - dichiarò Guido Barilla durante la trssmissione di Radio24 - perchĂ© a noi piace la famiglia tradizionale. Se i gay non sono d'accordo, possono sempre mangiare la pasta di un'altra marca. Tutti sono liberi di fare ciò che vogliono purchĂ© non infastidiscano gli altri". Le dichiarazioni del presidente Barilla fecero il giro del mondo. E’ la bufera che sollevarono fu inarrestabile, nonostante le scuse immediate. Mentre la concorrenza scelse di cavalcare l'onda della polemica esplosa sui social netwok.
Lunedì 9 Giugno 2014 - Ultimo aggiornamento: 10-06-2014 16:09

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 54 commenti presenti
2014-06-09 23:23:00
E basta con questa ostentazione dell'essere gay! Ci avete fatto le meningi a peperini con questa storia che essere gay è normale e quasi quasi pure fico! E basta! Ma per caso gli etero vanno a dire in giro la stessa cosa? Forse sarebbe ora, almeno sentiremmo pure l'altra campana! B A S T A !
2014-06-09 23:29:00
Già ... ... basta cavalcare l' onda, per vendere. Se la mettono su questo piano, e visto che i gay boicottano la Barilla, io che non sono gay non comprerò prodotti Findus.
2014-06-10 00:07:00
una semplice furbata Vabé, ora per un po' di tempo si parlerà di Findus, questo era lo scopo. A me la pasta Barilla piace molto.
2014-06-10 00:17:00
gusti il piatto preferito di questa signora ... sono i tagliolini al microonde?
2014-06-10 02:24:00
Punto primo: vuoi o non vuoi la Barilla, specialmente in passato, ha fatto pubblicità di impatto e che sono rimaste nella testa delle persone: figuriamoci se questa può far "arrossire" quelli della Barilla. Secondo punto: le vorrei vedere tutte queste mamme che con il proprio figlio maschio che fa "coming out" (termine che va molto di moda) sono pronte a mettere la loro mano su quella del figlio come se lo stesso avesse detto la cosa più naturale del mondo! Terzo punto: l'esortazione del Sig. Marrazzo (riportata con zelo dal Messaggero) che sprona le aziende italiane a prendere questa pubblicità come esempio di comunicazione per tutte le aziende italiane, beh...lascia non poco perplessi! Quarto punto: riferire che le dichiarazioni del presidente Barilla suscitarono una bufera inarrestabile non solo non corrisponde al vero ma é un commento fazioso e, lasciatemi dire, che fa tenerezza!
QUICKMAP