Nuovo look per la Tangenziale est
«Entro 2016 abbattuta la sopraelevata»

È sempre più vicino l'abbattimento della sopraelevata della tangenziale est davanti alla stazione Tiburtina.
Il "mostro" di pilastri e cemento potrebbe lasciare il posto nel 2016 ad un parco verde lineare con affaccio sui binari, ad una pista ciclopedonale parallela alla strada e parcheggi per residenti. E la via che collega Batteria Nomentana alla stazione sarà 'declassatà alla viabilità locale, diventerà a due corsie - più una complanare - e sarà munita di rotatorie e spazi verdi.

Il progetto su cui hanno lavorato i tecnici del dipartimento Lavori pubblici di Roma Capitale è stato illustrato questa mattina al presidente della commissione capitolina Attività produttive Orlando Corsetti. «Il progetto è in una fase estremamente avanzata - spiega Roberto Botta, dirigente dell'unità organizzativa nuove opere stradali di Roma Capitale - Una volta che sarà approvato andrà in appalto e credo che a settembre potrebbe esserci un vincitore definitivo. In questo caso i lavori, che dureranno circa 12 mesi, potrebbero iniziare nel 2015.

L'importo degli interventi è di circa 9 milioni di euro e i fondi sono stati già stanziati con la legge Roma Capitale». «Il cantiere andrà per step - aggiunge - si muoverà per fasi in modo da non creare tanti disagi e da consentire la piena operatività della stazione. La sopraelevata verrà letteralmente fatta a fette e si sta pensando di riutilizzare alcuni materiali per i successivi lavori di riqualificazione dell'area».

«Dopo 30 anni di disagi in quel quadrante c'è un'attesa spasmodica per quest'opera - commenta Corsetti - La pressione si è un pò attenuata con l'apertura della nuova tangenziale sotterranea ma rimane il mostro. Ora lavoreremo per informare i cittadini che dovranno scegliere cosa fare insieme all'amministrazione. Presenterò il progetto ai romani e alle associazioni per raccogliere i loro pareri. Se non ci sarà una percentuale altissima di adesione al progetto di abbattimento penso ad un referendum cittadino sul futuro della sopraelevata».


«Quello dell'abbattimento della tangenziale è un intervento molto importante per un intero quadrante di Roma, in un'area strategica che è quella della nuova stazione Tiburtina». Così l'assessore ai Lavori pubblici di Roma Capitale Paolo Masini. «Tutto prosegue nei tempi previsti - aggiunge - come annunciato a novembre, grazie all'impegno dei nostri tecnici. Con l'abbattimento della tangenziale e gli interventi nel piazzale antistante questa parte di Roma avrà un nuovo volto.
Giovedì 6 Febbraio 2014, 15:20 - Ultimo aggiornamento: 15:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA
QUICKMAP