seguici su Google+ RSS
Domenica 31 Agosto - agg.8:30
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Roma

Spari Palazzo Chigi, chi sono i carabinieri feriti: Giangrande il più grave è vedovo da due mesi

di Laura Bogliolo

ROMA - Due mesi fa ha perso la moglie, la mattina dell'attentato su Facebook scriveva: «Buona domenica a tutti, oggi c'è il sole». È di origini siciliane, vive a Prato da anni, ed è stato colpito gravemente al collo da Luigi Preiti, il brigadiere Giuseppe Giangrande, 50 anni, ferito insieme al maresciallo Francesco Negri durante l'attentato di domenica davanti a Palazzo Chigi. Giangrande, 40 anni, ha una figlia di 23 anni, che è partita da Prato per andare a trovare il papà ricoverato al Policlinico Umberto I.

Le condizioni di Giangrande. Il carabiniere ha un «danno midollare importante» alla colonna cervicale, secondo i medici che l'hanno operato per la grave ferita al collo. La prognosi è riservata: per sapere se ce la farà bisognerà aspettare 72 ore. Rischia comunque la paralisi degli arti. Giangrande ha un fratello poliziotto a Milano e un altro che gestisce un bar a Monreale: entrambi si sono messi in viaggio per Roma.

Giangrande è in servizio al Sesto battaglione carabinieri Toscana, con sede a Firenze, dal 2009, dopo un'esperienza nel radiomobile di Prato. Anche l'altro militare rimasto ferito, il carabiniere scelto Francesco Negri, è del Sesto battaglione carabinieri Toscana, dove è arrivato nel 2009. Prima era in servizio in una stazione in Lombardia. Negri ha 30 anni, è celibe ed è originario di Torre Annunziata (Napoli).

Su Facebook Giangrande la mattina dell'attentato aveva scritto: «Buona domenica a tutti. Oggi grande giornata di sole». Sono le 11.06, «nei pressi di Roma», è spiegato sul profilo. Pochi minuti dopo Luigi Preiti spara i colpi di pistola contro i due militari.

La moglie di Giangrande è morta a gennaio per una malattia. I vicini di casa descrivono la famiglia come molto gentile e cordiale, ma riservata.

Momenti di apprensione a Torre Annunziata (Napoli) per il ferimento di Negri. Trent'anni, celibe, è originario della cittadina napoletana dove vivono ancora i genitori, il papà, che è un pensionato e la mamma, casalinga. Tra i primi a giungere nell'abitazione paterna di Negri sono stati i carabinieri del Reparto territoriale di Torre Annunziata.

Sconcerto e grande tristezza alla caserma Baldissera, sul Lungarno Pecori Giraldi a Firenze, sede del Sesto Battaglione Carabinieri Toscana, dove sono in servizio il brigadiere Giangrande e il carabiniere scelto Negri. I colleghi li definiscono «due bravissimi ragazzi, che si sacrificano. Questo - viene spiegato - è un lavoro che si fa solo con la passione, è un mestiere che chiede molto, che ti tiene lontano dalla famiglia e dagli affetti. Qua condividiamo tutto, esperienze di vita, tensioni, ansie e gioie».

Il contingente toscano era arrivato a Roma da qualche giorno «siamo a disposizione del Comando generale - viene aggiunto - che ci impegna non solo in Toscana, ma laddove ci sia bisogno: dalle emergenze di Lampedusa a quelle per la Tav, al servizio pubblico durante le partite».

Al Policlinico sono andati il neo presidente del Consiglio Enrico Letta - che ha espresso «vicinanza» alla famiglia e all'Arma -, il presidente della Camera Laura Boldrini, il ministro della Difesa Mauro, il sindaco di Roma Gianni Alemanno e il comandante dei carabinieri Leonardo Gallitelli. «La situazione di questa famiglia mi ha molto colpito e commosso», ha detto Boldrini, promettendo che le istituzioni non la abbandoneranno.

Giangrande lotta in un reparto dell'ospedale Umberto I. Nel luglio del 2011 su facebook scriveva: «A volte la vita ti riserva delle brutte sorprese che ti fanno pensare a tante cose, l'importante è non abbattersi e ricominciare tutto da capo».

Domenica 28 Aprile 2013 - 18:10
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Colf ucraina uccisa e decapitata, la madre di Oksana chiede giustizia «Era lì per cercare una vita migliore»

Miti e bionde, pregano e piangono nella piccola chiesa dei Santi Sergio e Bacco degli Ucraini. Una di loro...

Beppe come Mick, rock al posto del comizio

Sará una bella festa al Circo Massimo @ElioLanutti

Nomine Ue, l'annuncio di Van Rompuy: «Federica Mogherini è Lady Pesc. Tusk presidente del Consiglio europeo»

Il Consiglio Europeo ha nominato il ministro degli Esteri italiano, Federica Mogherini, Alto rappresentante...

Nazionale, ecco i 27 convocati di Conte: sorpresa Simone Zaza, manca Balotelli

Il biglietto da visita da commissario tecnico della nazionale Italiana di Antonio Conte. Nella lista di 27...

«Morte di Ciro una tragedia, la violenza della Curva è nostra responsabilità». Gli ultras della Roma fanno mea culpa

«La morte di Ciro Esposito è per noi una tragedia abnorme, che però, per come è...

CASA
Semplificazione amministrativa per pensioni ex Inpdap e ex Enpals
Procedure unificate, sistemi di pagamento allineati a quelli Inps
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009