Regione, sì dell'aula allo smaltimento dei rifiuti vegetali

ROMA - Approvata dal Consiglio regionale del Lazio una mozione che impegna la Giunta ad assumere iniziative urgenti «per mettere in condizione le imprese agricole di poter smaltire autonomamente, e pur sempre nel rispetto dell'ambiente, modeste quantitą di paglia, sfalci, potature, nonchč materiali agricoli non pericolosi, che non vengano utilizzati in agricoltura, nella selvicoltura o per la produzione di energia, compostaggio o materiali di recupero per l'industria, considerato che l'arrivo dell'autunno impone che sulla questione in oggetto si intervenga tempestivamente».

L'atto di indirizzo porta le firme di Oscar Tortosa (Psi), Marco Vincenzi (Pd), Riccardo Valentini (Per il Lazio), Piero Petrassi (Centro Democratico), Gino De Paolis (Sel), Michele Baldi (Lista Zingaretti), Giancarlo Righini (Fratelli d'Italia), Fabrizio Santori (La Destra), Olimpia Tarzia (Lista Storace) e Luca Gramazio (Pdl). Il testo definitivo č frutto di un emendamento presentato dalla consigliera Silvia Blasi (M5S), che tra l'altro prevede l'aggiunta di due ulteriori impegni: «escludere aree non rientranti in zone ad elevata criticitą della qualitą dell'aria» e «prendere opportune iniziative al fine di promuovere la diffusione del compostaggio aerobico nell'ambito della definizione dei criteri di regolamentazione dello smaltimento dei residui dell'attivitą agricola».
Mercoledģ 9 Ottobre 2013, 18:03 - Ultimo aggiornamento: 19:14
QUICKMAP