Assalto alle Poste, terrore a Formello
Rapinatori sparano, ferita la direttrice

di Chiara Acampora
Momenti di terrore stamattina a Formello. Pochi minuti prima delle 8, due rapinatori armati di pistola hanno fatto irruzione nell’ufficio postale di via Castelli e sparato alla giovane direttrice, ferendola a una gamba per poi fuggire a mani vuote.



Da una prima ricostruzione, sembra che i malviventi siano entrati pochi minuti prima dell’apertura infilandosi nell’ufficio alle spalle dei dipendenti. Con i volti travisati da occhiali, parrucche e baffi hanno impugnato le pistole minacciando gli impiegati di sparare se non avessero mostrato loro la cassaforte. Dopo averli rinchiusi nel caveaux, sono usciti all’esterno in attesa della direttrice. Ma la porta si è chiusa alle loro spalle.



Quando la donna ha spiegato che non poteva riaprire la stanza del caveaux i due hanno “perso la testa”. Per sfregio o per rabbia hanno esploso un colpo ferendola alla gamba destra. Poi sono scappati a bordo di un’auto, probabilmente guidata da un complice. Secondo quanto riferito dai testimoni, i rapinatori parlavano con accento italiano.



La trentaduenne S.R. è stata trasportata all'ospedale Sant'Andrea in codice giallo. Il proiettile non ha provocato particolari danni. La giovane, ancora sotto shock, è stata ferita solo di striscio alla coscia destra e potrebbe essere dimessa già in giornata.



Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Formello e del nucleo operativo della Compagnia Cassia. Nell’area a Nord della Capitale è in corso una battuta di ricerche per individuare i responsabili della tentata rapina.



Lunedì 7 Ottobre 2013 - Ultimo aggiornamento: 22:02

QUICKMAP