Civitavecchia, epidemia di morbillo a bordo
Equipaggio infetto sulla nave da crociera
Decine di persone ricoverate

Decine di passeggeri, probabilmente contagiati dal virus che provoca il morbillo, sono stati fatti sbarcare nel pomeriggio da una nave da crociera ormeggiata nel porto di Civitavecchia.

Secondo quanto si è appreso i viaggiatori, tra cui molti italiani e turisti stranieri, si trovavano a bordo della Costa Pacifica, una nave da crociera della compagnia genovese Costa Crociere, in procinto di partire da Civitavecchia. In molti avrebbero accusato malori, con febbre alta e il personale medico presente a bordo della nave, dai primi sintomi, avrebbe riscontrato la possibile affezione dal morbillo.



Sarebbero almeno 9 le persone già ricoverate presso l'ospedale Spallanzani di Roma, altre, invece, dal porto sono state trasferite in strutture ospedaliere della Capitale e di Orbetello. Insieme con i passeggeri sono sbarcati anche tutti e 59 i membri dell'equipaggio.



Il focolaio di morbillo che si è registrato sulla nave da crociera Costa Pacifica ha colpito solo i membri dell'equipaggio, che sono stati sbarcati e isolati secondo quanto previsto dalle procedure igieniche e sanitarie previste. «Nessun caso sospetto riguarda i passeggeri che si trovano a bordo, e nessun passeggero è stato sbarcato o ricoverato - specifica la compagnia -. Tutti i passeggeri sono stati opportunamente informati della situazione da parte del Comandante della nave. La crociera sta proseguendo regolarmente secondo il programma previsto».

«Costa Crociere - conclude la nota - adotta misure severe a bordo di tutte le sue navi al fine di assicurare i migliori standard di igiene e sicurezza, sia per i passeggeri che per l'equipaggio. I protocolli sanitari previsti in questi casi sono stati immediatamente applicati in stretta collaborazione con le autorità».
Giovedì 27 Febbraio 2014 - Ultimo aggiornamento: 19:35
QUICKMAP