seguici su Google+ RSS
Giovedì 24 Luglio - agg.21:59
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Primo Piano

Renzi-Alfano, è scontro. Angelino: vuoi solo la sedia di Letta. Il sindaco: penso al Paese

PER APPROFONDIRE tagrenzi, alfano, pd, ncd
Angelino Alfano
di Mario Stanganelli
Un’intervista a Repubblica di Matteo Renzi innesca uno scontro tutto interno alla coalizione di governo tra il sindaco e il vicepremier Alfano. Osservato che i democrat hanno 300 deputati e il Ncd 30, il candidato alla segreteria di Largo del Nazareno avverte tutti che d’ora in avanti l’agenda del governo la detterà il Pd e, in mancanza delle necessarie riforme, addio maggioranza. Secca la replica del segretario dell’ex Pdl: «Se Renzi ha l’obiettivo di prendere la sedia di Letta lo dica con chiarezza senza girarci attorno come si faceva con la vecchia politica». Alfano abbozza anche una spiegazione dell’atteggiamento del sindaco: «Renzi le spara grosse per arrivare primo per voti e votanti alle primarie. Per fortuna la corsa si chiude tra una settimana», conclude il vicepremier, che al Tg2 dice di «non essere preoccupato» dalle dichiarazioni di Renzi. Il quale, da Venezia, ribatte: «Caro Alfano noi non pensiamo alle poltrone, ma al bene del Paese, dell’Italia».

A dire il vero, l’intervista di Renzi ha sollevato preoccupazioni anche all’interno del Pd. Gianni Cuperlo l’ha letta come un «ultimatum al governo», manifestando le sue «perplessità» e paventando «rischi per l’unità del partito». Nulla di tutto questo per Dario Franceschini che, continuando nel suo ruolo di mediazione, afferma di «essere certo che Renzi non farà cadere il governo. Lo pungolerà dall’esterno. C’è un’intesa - certifica il ministro dei Rapporti col Parlamento - tra Enrico e Matteo, sono amici da tanti anni. E poi bisogna smetterla di dire che quando ci sono due leader debbono essere per forza l’uno contro l’altro». Polemico, invece, con il sindaco di Firenze Maurizio Lupi, che - intervistato da Maria Latella a SkyTg24 - si chiede: «Vogliamo aprire una crisi buttando l’Italia allo sbando? Se Renzi - aggiunge il ministro delle Infrastrutture - ha il problema di sostituire Letta dica che a marzo si vota e si assuma le sue responsabilità».

Quanto all’osservazione renziana sulla disparità nei numeri, Lupi soggiunge: «Se i 300 deputati pd (e non senatori) fossero stati così sufficienti, allora perché Bersani non ha fatto il governo?». Sullo stesso argomento replica anche il ministro delle Riforme Gaetano Quagliariello: «Dell’Ncd c’è un peso specifico e c’è anche un peso politico. Noi pensiamo di dover esercitare il peso specifico e il peso politico». Un altro membro del governo come Beatrice Lorenzin sposta la discussione con Renzi sul piano delle «proposte concrete che il Nuovo centrodestra ha fatto per confrontarti con Letta e Alfano su un atto di governo fino al 2015. Ora - sostiene il ministro della Salute - meno dichiarazioni e più fatti: dicci chiaramente se vuoi un patto per il bene dell’Italia o se vuoi assumerti la responsabilità del voto a marzo».
Lunedì 02 Dicembre 2013 - 09:19
Ultimo aggiornamento: Martedì 03 Dicembre - 08:11
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
DAI LA TUA OPINIONE  
COMMENTI PRESENTI (17)Visualizza tutti i commentiScrivi un commento
Commento inviato il 03-12-2013 alle 10:57 da Hoppennaimer1
Caro, mi meraviglio di te... Ometti che le squallide performance dei compagni, le subiamo ininterrottamente dal lontano 1946... E di danni economici, politici e morali, ne hanno fatto tanti a danno del popolo Italiano... Renzi non è altro che il mezzo per continuare con i loro miserabili tornaconti... Ciao, e stammi bene... A sinistra avete perso ogni speranza, Renzi o non Renzi...

Commento inviato il 04-12-2013 alle 08:43 da Mario Merola

il cavaliere??
ex cavaliere,i delinquenti non possono avere titoli ,lo cacceranno anche dall'italia ,la tunisia sempre piu' vicina

Commento inviato il 03-12-2013 alle 11:04 da giolanzet

x mario merola alias ali' baba
anch'io sono convinto che il Renzino fara' disastri ma per quanti ne faccia non ne fara' mai tanti come berlusconi con i suoi ridicoli ex governi. Se ci toviamo in queste condizioni molto e' per colpa di berlusdconi.

Commento inviato il 03-12-2013 alle 10:57 da Hoppennaimer1

Il miglior passatempo !
Passano il tempo litigando per le poltrone,ognuno vuole scalzare l'altro ! Si
insultano accusandosi reciprocamente, non li guardiamo ,li ascoltiamo,poi confusi più che mai ne andiamo a votare qualcuno !

Commento inviato il 03-12-2013 alle 08:09 da diciamolo

da Mario Merola
I comunisti???
.E se la caveranno come sempre. Il loro motto, dal lontano 1946 è; "Francia o Spagna, purché se magna"...

__
tipo Antonio Razzi...il suo motto e` >>>Berluscone e` bello ahahahah

Commento inviato il 03-12-2013 alle 07:48 da kiasol

COMMENTI PRESENTI (17)Visualizza tutti i commentiScrivi un commento
Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Se sei già registrato inserisci username e password oppure
registrati ora

Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

EDIZIONI LOCALI
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Lamberto Sposini, ecco le prime foto dopo l'ictus. Il giornalista in un parco a Milano

Lamberto Sposini torna a farsi vedere in pubblico nelle immagini scattate in esclusiva dal settimanale...

La moglie non vuole fare sesso, lui pubblica online tutte le scuse usate

C'è chi dice che il matrimonio sia la tomba dell'amore. Per qualcuno, sicuramente lo...

Picchiato e sequestrato da un ragazzo di vita, si salva buttandosi dalla finestra L'amante diventa il suo aguzzino

Aggredito, picchiato e sequestrato da un ragazzo portato a casa per consumare un rapporto sessuale. Un amante...

Camera, sì a taglio stipendi dipendenti: protesta contro i deputati. I grillini: comprensibile

​Un lungo e polemico applauso, con annesso coretto «Bravi, Bravi, Bis!» e...

«Caro Buffon, goditi Ilaria ma paga i tuoi 32 mila euro di debiti», il giornalista di Libero spara a zero

Un articolo al veleno, firmato dal giornalista Gianluca Marchi e pubblicato sul quotidiano Libero. Accuse...

CASA
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
Agevolazioni fiscali per una casa più sicura
Sconto Irpef del 50% su porte blindate, grate e telecamere
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009