Uruguay, sì alla legalizzazione della marijuana

ROMA - La Camera dei deputati dell'Uruguay ha approvato la legalizzazione della marijuana, provvedimento che dovrà ora essere ratificato dal Senato. Il testo è stato approvato con 50 voti favorevoli su 96 dopo 14 ore di dibattito e grazie ai voti del Frente Amplio (coalizione governativa di sinistra), che detiene la maggioranza anche in Senato.

La norma prevede la legalizzazione della coltivazione (fino a sei piante per persona) e compravendita del
cannabis, attraverso la creazione di un organismo statale che regolamenterÓ ogni fase dell'attivitÓ: i consumatori registrati potranno acquistare fino a 40 grammi di marijuana al mese, attraverso una rete di farmacie autorizzate.

La Camera dei deputati dell'Uruguay ha approvato un disegno di legge per legalizzare il mercato della marijuana. Con 50 voti a favore, riferisce 'El Pais', il progetto di legge, che adesso passerÓ alla Camera dei senatori per essere dibattuto, non mira a legalizzare la droga, ma a regolare e controllare la
produzione e la distribuzione per il consumo personale o per fini terapeutici, come avviene in altri Paesi. Il
governo del presidente JosŔ Mujica, principale promotore di questo progetto, ha ottenuto il sostegno di organizzazioni locali e internazionali, come quella del segretario generale dell'Organizzazione degli Stati
Americani, JosŔ Miguel Insulza. Dopo una sessione durata 13 ore, ieri sera, a votare contro il disegno di legge sono stati in 46. Una volta passato, il progetto di leggeconsentirebbe, a chi ha pi¨ di 18 anni, di acquistare fino a 40 grammi di marijuana al mese in farmacia oppure dicoltivare fino a sei piante cannabis, previa registrazione in una banca dati.
Giovedý 1 Agosto 2013, 11:28 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
0
QUICKMAP