seguici su Facebook Twitter Google+ RSS
Lunedì 21 Aprile - agg.11:44
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Primo Piano

Bolivia, 18 italiani arrestati per truffa: «Vendevano macchinari cinesi spacciandoli per tedeschi»

PER APPROFONDIRE tagbolivia, cina, truffa
Diciotto cittadini italiani e due boliviani sono stati arrestati in Bolivia con l'accusa di frode ai danni di almeno 15 persone, vendendo macchinari e attrezzature di fabbricazione cinese spacciati per originali tedeschi e a prezzi eccessivi. Lo riferiscono i media boliviani, precisando che ieri due camionette della polizia sono arrivate presso la sede della Forza speciale per la lotta contro la criminalità (Felcc) con i fermati in manette. Mercoledì notte, le forze di polizia hanno effettuato delle operazioni a El Alto, alla periferia di La Paz, dove hanno scoperto macchine ed attrezzature riassemblati in diversi depositi.

Accusati di truffa. In un deposito, ha riferito in conferenza stampa il viceministro per la Sicurezza Jorge Perez, «sono stati ritrovati 487 macchinari» e circa 26mila euro (sia in dollari che in valuta locale). «Quello che hanno fatto - ha detto il viceministro - è stato cambiare la marca ai macchinari cinesi, per venderli fino a tre o quattro volte di più del loro valore». Gli italiani, la maggior parte dei quali alloggiava in alberghi a cinque stelle, nelle prossime dovrebbero apparire di fronte al giudice e sono stati riconosciuti da una quarantina di persone come autori della truffa.
Venerdì 07 Febbraio 2014 - 08:48
Ultimo aggiornamento: Sabato 08 Febbraio - 14:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
DAI LA TUA OPINIONE  
COMMENTI PRESENTI (7)Visualizza tutti i commentiDiscussione chiusa
che cosa credevano?
non so come sia la legge x truffa in Bolivia se è uguale a quella italiana non avranno problemi .ma se è severa come giustamente dovrebbe essere allora le passera la voglia di fare i furbi

Commento inviato il 08-02-2014 alle 11:15 da 3493024●●●

NON
bastavano le truffe in Italia, ora le esportiamo pure

Commento inviato il 07-02-2014 alle 13:00 da repubblicano45

ma dai
fanno rispettare le leggi meglio che da noi, se fosse successo in Italia al massimo erano indagati a piede libero, prendiamo esempio, e ora questi signori si facciano una bella vacanza al fresco in Bolivia.

Commento inviato il 07-02-2014 alle 12:35 da stravolta

Ms si...
facciamoci sempre riconoscere!

Commento inviato il 07-02-2014 alle 12:29 da Renzo

siamo finalmentearrivati
...al dunque ... spacciatori italici della robaccia made in China ... a Roma si vedono da tempo banchi di ambulanti di proprietà e paccottiglia cinese e operatori di vendita misti mediterranei - italiani ...

Commento inviato il 07-02-2014 alle 11:35 da peppone

COMMENTI PRESENTI (7)Visualizza tutti i commenti Discussione chiusa
EDIZIONI LOCALI
Vertenza Cotir, protesta anche a Pasquetta con le famiglie
VASTO - Prosegue silenziosa anche a Pasqua la protesta dei lavoratori del...
GUARDA TUTTE LE NEWS DELL' ABRUZZO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Ucraina, tregua già finita, sparatoria vicino a Slaviansk: 5 morti

Cinque persone sono morte in una sparatoria ad un posto di blocco eretto da militanti filorussi vicino a...

Manager Pa, stangata bis: giù i compensi a 120mila euro

I manager delle società partecipate dallo Stato rischiano di trovare una nuova amara sorpresa nel...

Bonus di 80 euro in forse per i dipendenti statali

Il bonus da 80 euro potrebbe non finire nelle buste paga di maggio degli statali.

Magliette, tazze, calamite e pupazzi: scatta la corsa ai gadget più originali dei due Papi santi

La messa di canonizzazione non è stata ancora celebrata, ma i Papi prossimi ad essere santi sembrano...

Gerusalemme, scontri sulla spianata delle Moschee. Interviene l'esercito israeliano: decine di feriti

Il giorno di Pasqua (dei cristiani) è segnato da violenze a Gerusalemme, in una zona circoscritta, ma...

CASA
Pensioni nel 2014, cresce l'età delle donne
Si allontana il congedo. Nel 2017 pareggio anagrafico tra i due sessi
Case sfitte, quando e perché si paga l'Irpef
La tassa è dovuta per alloggi vuoti nella città di residenza
L'elenco aggiornato delle spese detraibili
Dagli interessi per il mutuo ai ticket sanitari, le spese che si possono...
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2012 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009