Epidemia di morbillo a Disneyland, vietato l'ingresso ai non vaccinati

Il cartello che annuncia il divieto di ingresso a Disneyland
di Alessandro Di Liegro
A Disneyland, in California, la felicità è contagiosa ma non solo. Un'epidemia di morbillo ha infettato il parco di divertimenti americano, con 42 casi accertati, di cui 5 fra gli impiegati.

L'agenzia sanitaria californiana raccomanda ai bambini sotto i 12 anni e chi non è vaccinato, di tenersi lontano da Disneyland almeno per il perdurare dell'epidemia.



D'altra parte, per chi è immunizzato dalla malattia, il parco sarebbe assolutamente sicuro, come afferma il direttore del centro statale per le malattie infettive, il dottor Gil Chavez. Dello stesso avviso anche la responsabile media della Disney, Suzi Brown: «Non c'è alcun pericolo a Disneyland per chi è vaccinato».



Dei 59 casi di morbillo avvenuti lo scorso dicembre in California, ben 42 provengono dal parco divertimenti di Anaheim e dall'adiacente Disney California Adventure Park, come afferma il Dipartimento di salute pubblica dello Stato. L'epidemia, iniziata intorno il 15-20 di Dicembre, sarebbe ancora in corso: Kathleen Harriman, capo del reparto epidemiologia del dipartimento di salute pubblica statale, avrebbe individuato altri casi di morbillo fra i dipendenti del parco, contraddicendo il dipartimento che il venerdì precedente aveva dichiarato conclusa l'epidemia.



«Gli impiegati infetti sono curati e alcuni di loro sono già tornati al lavoro – riferisce il capo del reparto medico di Disneyland, Pamela Hymel – potrebbero essere venuti a contatto con qualcuno positivo al virus. Fino a che i test e le cure non saranno completate, rimarranno a riposo».



Otto dei 42 casi si riferirebbero a persone provenienti dagli Stati dello Utah, Washington, Oregon e New Mexico. Nella sola Orange County, a 5 bambini e 13 adulti è stato diagnosticato il morbillo, mentre una scuola di Huntington Beach ha proibito l'ingresso a uno studente fino al 29 Gennaio, secondo l'agenzia di salute della contea.



Il virus del morbillo si propaga per via aerea. I primi sintomi sono la febbre alta, occhi rossi e mal di gola, è una delle malattie esantematiche per cui è preferibile vaccinarsi sin da bambini.
Giovedì 22 Gennaio 2015 - Ultimo aggiornamento: 23-01-2015 19:29
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP