seguici su Google+ RSS
Sabato 26 Luglio - agg.6:50
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Primo Piano

Video hard e porno-ricatti, scandalo a Ischia

PER APPROFONDIRE tagischia, porno, video hard
di Francesco Vastarella
A Ischia si era detto che il video del ricatto hard era oscurato. Un disperato tentativo di spezzare la curiosità e i pettegolezzi. Invece no. Il film è ancora su redtube.com, cliccato e ricliccato da Ischia e dal resto del mondo.

Il link gira di mail in mail, dato in pasto al numeroso popolo dei voyeur internettiani. Non può essere cancellato, almeno per ora. Non è bastata la denuncia presentata ieri dai due fidanzati. Esatto. Sono usciti allo scoperto i due fidanzati, insieme. Sì, perché non era una vendetta di lui contro lei. Insieme si sono dichiarati vittime di un ricatto. Un ricatto on line, un perverso «pacco» via internet che viola la sfera dell’intimità.

Ma anche la dimostrazione che le trappole in rete sono tante, troppe. Ma è stata solo ingenuità? I due si erano esibiti volontariamente davanti a una webcam, convinti che il loro spettatore stesse dall’altra parte del mondo, garantito da una community dei social network. Si parla di puro esibizionismo, di un gioco erotico. Ma si parla anche di occasione per guadagnare qualche soldo senza problemi, unendo, come dire, l’utile e il dilettevole.

I soldi inviati su una card ricaricabile, anonimato garantito: chi lavora nel settore improvvisandosi attore guadagna da poche decine di euro a qualche migliaio per spettacolini più professionali. Invece, quell’unico spettatore, registrato come Anonimo, avrebbe tradito i fidanzati, anzi venduti al sito di video porno, come in una sorta di mercato del sesso che cresce sulla base del numero di contatti raggiunti dalle immagini inserite.

Poca cosa, ma comunque un guadagno che in queste ore sta crescendo vertiginosamente grazie ai clic dei curiosi. E la vita dei due fidanzati - lui trentenne, lei 25enne studentessa - maledettamente sconvolta. Per la famiglia, morigerata nei costumi e stimata, sarebbe stato peggio delle dieci piaghe d’Egitto tutte in una volta.
Martedì 04 Febbraio 2014 - 10:56
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 05 Febbraio - 08:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
EDIZIONI LOCALI
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Concordia oggi a Genova. A vuoto le ricerche dell'ultimo disperso

​La Concordia è a metà dell' ultimo viaggio che la porterà a Genova:...

Whatsapp, 16 "trucchi" che non conosci

WhatsApp ormai è parte integrante della nostra vita. Ecco quindi alcune dritte che potrebbero tornare...

Opera di Roma, confermato lo sciopero. Sabato salta la Boheme a Caracalla

Confermato il nuovo sciopero dell'orchestra dell'Opera di Roma: la Boheme in programma sabato sera...

Gaza, Israele accetta tregua di 12 ore. Ban: palestinesi hanno sanguinato abbastanza

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu e il ministro della Difesa Moshe Yalon hanno accettato la richiesta...

Neomelodico Marfè arrestato per usura ed estorsione. Fece provino X Factor

La sua interpretazione di 'Gelato al cioccolato' non convinse Simona Ventura a selezionarlo per...

CASA
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
Agevolazioni fiscali per una casa più sicura
Sconto Irpef del 50% su porte blindate, grate e telecamere
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009