Maltempo, le previsioni. Miglioramenti solo in serata

l servizio meteorologico dell' Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull'Italia. Situazione: la perturbazione estesa dall'Italia settentrionale alla Tunisia si muove verso Est determinando diffuse condizioni di instabilitÓ sul nostro Paese, specie al Nord e sulle regioni centro-meridionali del versante tirrenico. Tempo previsto fino alle 24 di oggi.

Nord: su tutte le regioni cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse che risulteranno pi¨ intense ed abbondanti su Liguria, Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Piemonte centro-orientale e settori alpini e prealpini di Lombardia e Veneto, con quota neve sul settore alpino mediamente oltre i 1300 metri. Dal tardo pomeriggio/sera rapido miglioramento sulle regioni occidentali ed in successiva estensione al resto del Nord.

Centro e Sardegna: precipitazioni da isolate a sparse su Marche ed Abruzzo, con fenomeni pi¨ frequenti sul settore appenninico ed aree limitrofe e in miglioramento dal tardo pomeriggio; nuvolositÓ estesa e consistente sul resto del Centro con precipitazioni diffuse, anche intense ed a carattere temporalesco su Toscana, Lazio e Sardegna occidentale, con situazione che migliorerÓ dalla sera ad iniziare dalla Toscana. Quota neve mediamente oltre 1500 metri.

Sud e Sicilia: precipitazioni diffuse, anche intense ed a carattere temporalesco su Sicilia, Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria; sul resto del Sud nuvolositÓ irregolare con qualche locale piovasco su Molise, Salento e Calabria ionica, in peggioramento durante la mattina e con precipitazioni sempre pi¨ frequenti nel pomeriggio. Migliora in serata su Molise, Puglia garganica, Nord Campania e Sicilia ionica.

Temperature: minime in calo sulla Sardegna, in generale aumento sul resto del Paese; massime in diminuzione su Liguria, isole maggiori e regioni tirreniche; senza variazioni significative sul resto d'Italia.

Venti: da Sud-Ovest, di burrasca o burrasca forte, sulla Sardegna ed in rotazione da Nord-Ovest; dai quadranti meridionali, di burrasca o burrasca forte, su Liguria centro-orientale, Toscana, Lazio, Campania, Basilicata , Calabria, Sicilia, Puglia centro-meridionale ed aree costiere di Abruzzo, Marche, Emilia-Romagna, Veneto e Friuli-Venezia Giulia; da deboli a moderati meridionali sul resto d'Italia, in graduale rotazione dai quadranti settentrionali, nel pomeriggio, al Nord ad iniziare dalle regioni occidentali.

Mari: da molto agitati a localmente grossi Mar Ligure e Mare e Canale di Sardegna; molto agitato l'alto Tirreno con moto ondoso in diminuzione; molto mosso lo Jonio con moto ondoso in aumento; agitati i restanti mari; anche localmente molto agitati Adriatico e Tirreno centro-meridionale.
Giovedý 26 Dicembre 2013, 10:26
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
Matteo26
14:20:00, 2013-12-26
Burrasca???
Proprio una burrasca...di fuori fa un caldo che si muore!!! Che tristezza!!! Dove sono finiti quegli inverni che a meta' novembre gia' si tremava dal freddo e si arrivava a Natale che bisognava stare imbacuccati fino agli occhi. Altro che burrasca, arrivasse una tempesta di neve a farci assaggiare (e apprezzare) il vero inverno!!!
1
QUICKMAP