seguici su Google+ RSS
Martedì 2 Settembre - agg.1:51
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Marche

Ancona, via libera all'Uscita ovest
un'autostrada per collegare il porto

PER APPROFONDIRE tagANCONA, MARCHE, USCITA OVEST, IMPREGILO

ANCONA L'Uscita ovest di Ancona si farà. Accelerazione in vista per la realizzazione del collegamento tra il porto di Ancona e l'A14. Oggi è stata ufficializzata la convenzione per la concessione tra il promotore, l'associazione temporanea di imprese Impregilo-Astaldi-Pizzarotti-Itinera spa e la stazione appaltante, il ministero delle Infrastrutture. «Una firma di straordinaria importanza - commenta il presidente della Regione Gian Mario Spacca -. Grazie alla stipula della convenzione per la concessione infatti si aggiunge un nuovo, concreto tassello per l'avvio di un'infrastruttura che la Regione ha posto tra le priorità da realizzare».

Spacca ricorda che «il collegamento porto-autostrada si rende sempre più urgente non solo per alleggerire la viabilità interna di Ancona, ma soprattutto per dare respiro e prospettive di crescita al sistema logistico porto-aeroporto-interporto. È per questo che la Regione, in questi anni, ha svolto una forte azione di vigilanza e di stimolo nei confronti del Governo centrale, tornando a ribadire con decisione la necessità di sbloccare l'impasse anche al ministro Lupi Maurizio in più di un incontro».

«La Regione - ha aggiunto l'assessore alle Infrastrutture Paola Giorgi - ha svolto una pressione costante per raggiungere l'obiettivo. Si dimostra dunque inutile l'ipotetico piano alternativo all'uscita a Ovest di cui si era parlato nelle ultime settimane e che ha generato confusione. Ora è necessario che le istituzioni e il Comune di Ancona intensifichino ancor di più l'impegno per recuperare il tempo perso e per dare ai cittadini un'infrastruttura fondamentale e necessaria per il sostegno e lo sviluppo di tutto il territorio e propedeutica al rilancio del porto».

La durata della concessione è fissata in 36 anni. Il costo complessivo dell'intervento è pari a 479,8 milioni di euro, al netto dell'Iva, di cui 353,3 milioni per lavori, 12,8 mln per oneri di sicurezza e 113,7 mln per somme a disposizione.

Lunedì 26 Agosto 2013 - 16:05
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Ascoli, parata di vip e calciatori per le nozze di Mattia Destro con Ludovica Caramis

ASCOLI - Sotto la pioggia il centravanti della Roma Mattia Destro e la soubrette Ludovica Caramis da questo...

Ucraina: «Grande guerra contro la Russia» dopo le minacce di Putin la Nato invia le truppe Ma Lavrov frena: «Nessun intervento militare»

È ormai guerra aperta tra Kiev e Mosca nell'est ucraino, anche se non dichiarata ufficialmente, e...

Isis, l'annuncio di Cameron: «Ritireremo il passaporto ai sospetti jihadisti»

​La polizia di Sua Maestà avrà nuovi poteri per ritirare i passaporti a sospetti...

Pensioni minime e famiglie, così si allarga il bonus Irpef

​Le ferie estive non hanno modificato la situazione. «Vediamo» aveva frenato il premier...

CASA
Semplificazione amministrativa per pensioni ex Inpdap e ex Enpals
Procedure unificate, sistemi di pagamento allineati a quelli Inps
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009