«Sono villini, l'Imu è più alta»
Ercoli vuole chiedere i danni

di Simone Ronchi
CIVITANOVA Germano Ercoli al contrattacco
e minaccia di ricorrere alla carta bollata sul caso accatastamenti. «Ancora una volta il sistema politico inconsistente e impreparato ha cercato di mascherare le sue magagne, aizzando l'opinione pubblica contro un numero limitato di persone, dedito a gestire di gran parte dell'economia della città. Ciò fa sorgere dubbi di poca serietà, perché non è stato verificato prima nessun singolo caso. Non è escluso che gli interessati provvedano a tutelare i propri diritti per via legale». Sul caso anomalie negli accatastamenti, che ha avuto la ribalta mediatica nell'Arena di Massimo Giletti, il patron di Eurosuole Germano Ercoli minaccia addirittura azioni legali. La residenza del noto imprenditore, accatastata come villino (categoria A7, classe 2) si trova vicino a Villa Eugenia, che dai dati risulta essere l'unica villa della città. Ercoli, la cui abitazione è stata ripresa dalla Rai, attacca i politici che si sono indignati. Oggetto delle invettive sembra essere in particolare Giulio Silenzi, che ha postato su Facebook una panoramica dall'alto della zona di Villa Eugenia, in cui si vedono piscine e parchi. Il vicesindaco ha assicurato interventi.

Sul caso Imu - catasto interviene anche Rosaria Ercoli, sorella del titolare di Eurosuole e manager dell'azienda. «Non abbiamo fatto una bella figura su Rai Uno. Le ultime apparizioni nazionali di Civitanova non sono mai legate a qualcosa di positivo. E' sbagliato rimarcare notizie non corrispondenti alla realtà, come questa polemica».
L'imprenditrice sostiene che è stato montato un caso su dati non corretti. «Ha fatto notizia il fatto che ci sia una sola villa accatastata, ma non può essere diversamente. In città le caratteristiche di villa insistente in zone urbanistiche destinate sono limitate se non uniche, come Villa Eugenia. I fabbricati della categoria A7, cioè i villini, hanno un valore per il calcolo della rendita, e quindi dell'Imu più alto di quelli inseriti nella categoria A8, proprio per riconoscere il valore di ville importanti, che necessitano di grandi spese di mantenimento e potrebbero avere valore sociale rilevante. La polemica non può quindi riguardare chi ha accatastato la sua abitazione come villino».
Mercoledì 2 Ottobre 2013, 12:24 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
QUICKMAP