Il Senato dà il via libera all'uso delle intercettazioni dell'ex sottosegretario Simona Vicari

La Giunta per le immunità del Senato ha detto sì all'uso delle intercettazioni della senatrice ed ex sottosegretario di Ap Simona Vicari, indagata dalla procura di Palermo per concorso in corruzione nell'ambito dell'inchiesta Aliscafi che portò all'arresto dell' amministratore della Liberty Lines Ettore Morace.

Secondo gli inquirenti, il sottosegretario si sarebbe adoperata a fine 2016 per far inserire nella Legge di Bilancio per il 2017 un emendamento che portava  l’Iva per il trasporto marittimo dal 10 al 4%. Una norma che ha fatto risparmiare diversi milioni all’armatore. In cambio avrebbe ricevuto un Rolex del valore di 5.800 euro. «Sei stato un tesoro», la frase intercettata il 24 dicembre scorso che ha inguaiato la Vicari e adesso potrà essere utilizzata dai giudici.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain