Roma, ragazzino pestato in metro per aver chiesto di non spingere: arrestati 8 minorenni

Otto ragazzi di età compresa tra i 15 e i 17 anni, ritenuti responsabili di un violento pestaggio a un coetaneo avvenuto il 20 ottobre a bordo di un vagone della metropolitana, sono stati arrestati dai carabinieri a Roma. Nella violenta aggressione, che avvenne su un convoglio della linea A nel tratto tra Numidio Quadrato e Subaugusta, la vittima fu colpita con calci e pugni, cadde a terra e riportò la frattura di una vertebra oltre a diversi traumi al cranio e alla spalla.

I carabinieri della compagnia Casilina e della stazione Cinecittà hanno eseguito un'ordinanza emessa dal Gip del Tribunale per i Minorenni di Roma su richiesta della Procura della Repubblica, che dispone misure cautelari nei confronti degli otto minorenni, accusati di lesioni personali in concorso, aggravate dai futili motivi.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain