Rigopiano, la dirigente della sala operativa: «La telefonata bufala? C’era un grande caos, io ero sotto stress»

Rimettendo insieme un po’ di cocci, nella sala operativa della Protezione civile, la sera di mercoledì 18, la concitazione è ai massimi livelli. E di fronte alla versione fornita dalla funzionaria che ha riposto alla telefonata di Quintino Marcella, la mossa obbligata della squadra mobile di Pescara sarà la convocazione della responsabile, la vice prefetto Ida De Cesaris. Cosa accadde di preciso quel giorno, soprattutto nelle tre ore cruciali dalla prima richiesta arrivata direttamente da Giampiero Parete, alle...

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain